Quando piantare i pomodori in Georgia

Quando piantare i pomodori in Georgia
Eddie Hart

I pomodori non crescono bene all'esterno in molti stati e se vi chiedete Quando piantare i pomodori in Georgia , siete nel posto giusto!

I pomodori sono gli ortaggi più apprezzati dell'orto e non c'è niente di meglio che utilizzarli biologici e freschi in cucina! Se non vedete l'ora di coltivarli e avete domande sulle varietà migliori e sui quando piantare i pomodori in Georgia allora continuate a leggere l'articolo e trovate le risposte!

Date un'occhiata al nostro articolo sulla coltivazione dei pomodori sul balcone!

Le migliori varietà di pomodoro per la Georgia

Determinato

I pomodori determinati sono piante di piccole dimensioni che crescono fino a 4-5 piedi di altezza. I frutti maturano in breve tempo, in circa due settimane. Dopo la maturazione della prima serie di frutti, la pianta diminuisce e produce pochi frutti. Anche se hanno dimensioni compatte, è consigliabile l'uso di un traliccio o di un paletto, poiché i rami si appesantiscono quando la pianta inizia a produrre frutti.

I pomodori Roma, San Marzano, Amish Paste, Celebrity, Marglobe e Rutgers sono alcune delle migliori varietà di pomodori determinati che si possono coltivare.

Ecco come coltivare i pomodori rom!

Indeterminato

Le varietà indeterminate producono grappoli di frutti in tutte le stagioni e, se raccolte in tempo, continuano a produrre frutti succosi fino al gelo. La varietà migliore da coltivare è quella a cespuglio, che dà il meglio di sé quando viene picchettata o coltivata in gabbia. Se coltivate le varietà rampicanti, assicuratevi di fornire il giusto sostegno.

La maggior parte delle varietà di cimeli sono indeterminate, compresi i pomodori ciliegini e nani: Beefsteak, Big Boy, Brandywine, Sungold e Sweet Million sono i migliori da coltivare.

Volete coltivare i pomodori Heirloom? Ecco come fare!

Quando iniziare a seminare i pomodori in Georgia

Come iniziare

È possibile coltivare i pomodori in casa partendo dai semi, ma anche acquistando i trapianti in un vivaio o in un garden center. L'utilizzo di una miscela di terriccio leggero è adatto alla pianta e la scelta di un luogo come una finestra soleggiata esposta a sud è una buona idea. Trapiantateli nell'orto, verso metà marzo-inizio maggio, quando le gelate sono passate.

Nota: Se vivete in una zona meridionale della Georgia, potete anche effettuare un secondo raccolto se piantate a fine luglio.

Piantagione

In Georgia, iniziate a piantare da metà marzo all'inizio di maggio. Se vivete nella regione meridionale dello Stato, potete piantare in qualsiasi momento in questa fase. Mentre nella Georgia settentrionale, piantate dopo la metà di aprile.

Nota Se vivete nella Georgia settentrionale, proteggete le piante dal freddo e portatele in casa di notte in settembre e ottobre.

Spaziatura

Se prevedete l'uso di pali o tralicci, distanziate le piante di 20-25 pollici l'una dall'altra. I pali o i tralicci aiutano le piante a non contrarre malattie e a produrre frutti di buona qualità. Potete utilizzare un traliccio commerciale o un sistema di intreccio di pali e corde.

Guarda anche: 20 cose creative da fare con i ceppi d'albero

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione dei pomodori in coltura anulare qui!

Leggi anche: Il miglior terriccio per pomodori

Dimensioni del contenitore

Un vaso o un secchio profondo 12-15 pollici, con fori di drenaggio sul fondo, è sufficiente per la coltivazione della maggior parte delle varietà. Evitate di usare vasi più piccoli, perché la pianta si blocca a causa dell'apparato radicale diffuso, con conseguente scarsa resa. Inoltre, evitate di usare vasi di terracotta, perché possono essere difficili da spostare.

Requisiti per la coltivazione dei pomodori in Georgia

Suolo

I pomodori prediligono un terreno ben drenante e ricco di materia organica. Anche la lavorazione del terreno dell'orto con compost, segatura marcita o altro humus è una buona idea. La pianta richiede un terreno con un pH compreso tra 6,2 e 6,8. Se il terreno ha un pH basso, è possibile aggiungere calcare dolomitico, come da raccomandazioni.

Pacciamatura

Pacciamare la pianta dopo il trapianto, in modo che ne tragga beneficio intorno al fusto. L'uso di paglia, compost o foglie tritate prive di erbe infestanti aiuta a trattenere l'umidità e a controllare la crescita delle erbe infestanti. Pacciamare la pianta a una profondità di 15 cm. Si possono anche usare 3-4 fogli di giornale, disposti trasversalmente alle piante, come barriera contro le erbe infestanti, che contribuiranno anche a conservare l'umidità.

Concimazione

Utilizzate un fertilizzante 10-10-10, ogni 4-5 settimane, per una crescita ottimale della pianta. Se utilizzate un fertilizzante liquido solubile, assicuratevi di non usarlo in modo eccessivo, perché porta a un eccesso di azoto che può ostacolare la produzione di frutti.

Irrigazione

Innaffiate le piante in modo abbondante, 1-2 volte alla settimana. Evitate di spruzzare di tanto in tanto, ma optate sempre per innaffiature abbondanti. Potete anche optare per l'irrigazione a goccia o per i tubi a goccia, che assicurano alle piante la giusta quantità d'acqua, aiutandole a conservare l'umidità. In questo modo si evita anche che il fogliame si bagni, il che può essere causa di malattie.

Nota: Se si opta per il metodo di irrigazione a goccia, mettere il tubo sotto lo strato di pacciamatura.

Raccolta

È possibile raccogliere i pomodori quando sono completamente maturi. È anche possibile raccoglierli quando diventano verdi e lasciarli maturare in casa. Mettete i pomodori verdi non maturi in una stanza con una temperatura di 70 F (21 C). Collocate i frutti in una zona ben ventilata e assicuratevi che non siano ammassati l'uno con l'altro.

I pomodori completamente maturi possono essere conservati in frigorifero per prolungare la loro vita per settimane, ma non i frutti non maturi.

Guarda anche: 10 idee per il balcone di Capodanno e Natale per il 2020!

Ecco gli errori da evitare nella coltivazione dei pomodori!




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.