Le 18 erbe più esotiche del mondo

Le 18 erbe più esotiche del mondo
Eddie Hart

Aggiungete sapore alle vostre cucine con il Le erbe più esotiche provenienti da paesi e origini diverse, con sapori e profumi distinti!

Le erbe aromatiche aggiungono alla cucina una meravigliosa gamma di sapori appetitosi e profumi invitanti. Per trarne il massimo vantaggio, abbiamo compilato un elenco delle erbe aromatiche più adatte alle vostre esigenze. Le erbe più esotiche da diversi paesi che vi aiuteranno a rendere il vostro cibo un po' più straordinario e un po' più sano!

Consultate il nostro articolo sulle erbe che ogni uomo dovrebbe coltivare qui

Alcune delle erbe più esotiche

1. Asafoetida

Nome botanico: Ferula assa-foetida

Sapore Emette un odore pungente e non ha il sapore di nulla al mondo.

Luogo nativo Asia centrale e Medio Oriente

Zone USDA: 7-1

L'asafoetida, conosciuta anche come "Hing", viene estratta dalla ferula L'impianto è essenzialmente un gomma Un pizzico di questa sostanza è in grado di aumentare il sapore di qualsiasi cibo in padella come per magia!

Curiosità: Inoltre, abbassa la pressione sanguigna e ha un uso medicinale nell'Ayurveda.

2. Salvia all'ananas

Nome botanico: Salvia elegans

Sapore Le foglie hanno un aroma misto di ananas e salvia comune.

Luogo nativo Messico e Guatemala

Zone USDA: 8-10

L'erba offre un sapore piccante con un aroma distinto che si sposa al meglio con tè, dessert e insalate. La pianta ha anche proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antimicrobiche.

3. Balsamo vietnamita

Nome botanico: Elsholtzia ciliata

Sapore Aroma di limone con un pizzico di menta

Luogo nativo : Asia

Zone USDA: 5-9

Questa erba esotica non può essere sostituita, grazie al suo sapore e al suo aroma unici. Il tè preparato con le sue foglie ha effetti calmanti. Per quanto riguarda gli usi culinari, si abbina bene ai piatti di carne.

4. Shiso

Nome botanico: Perilla frutescens var. crispa

Sapore Aroma misto che include l'aroma di menta, agrumi, basilico, anice e coriandolo.

Luogo nativo Cina e India

Zone USDA: 9-1

Conosciuta anche come perilla viola e pianta da bistecca, le sue foglie sono l'ingrediente principale di sashimi, zuppe e sushi, ma possono anche essere aggiunte a insalate, tè verde e piatti unici.

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione dello shisho qui

5. Wasabi

Nome botanico: Eutrema japonicum

Sapore Ha un sapore pungente ma delicato, con un fondo dolce.

Luogo nativo : Giappone

Zone USDA: 8-10

Guarda anche: Coltivare le gardenie in vaso

Tutte le parti del wasabi sono commestibili e si possono aggiungere alla soba fredda, al sushi, al sashimi, agli spaghetti udon e ai frutti di mare.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla coltivazione del wasabi in vaso

6. Basilico tailandese

Nome botanico: Ocimum basilicum var. thyrsiflora

Sapore Come liquirizia, anice e chiodi di garofano con un piacevole aroma di basilico dolce.

Luogo nativo : Sud-est asiatico

Zone USDA: 4-1

Diffusa nel sud-est asiatico, soprattutto in Thailandia, Vietnam e Cambogia, questa erba ornamentale ha steli viola con foglie venate e il suo sapore è migliore se usata fresca nei curry thailandesi, nei noodles, nel tè e nei piatti di carne.

7. Origano greco

Nome botanico: Origanum vulgare var. hirtum

Sapore Dolce con un pizzico di amarezza

Luogo nativo : Mediterraneo

Zone USDA: 5-9

Conosciuta anche come "Rigani", questa pianta ornamentale ha foglie pelose di colore verde scuro con piccoli fiori bianchi. Questa erba esotica è un ingrediente fondamentale per insalate, carni e zuppe greche.

8. Culantro

Nome botanico: Eryngium foetidum

Sapore Odore pungente e sapore leggermente amaro come il coriandolo, ma più forte.

Luogo nativo Messico e Sud America

Zone USDA: 4-10

Il coriandolo messicano o culantro ha foglie lunghe e seghettate che trovano impiego sia in ambito culinario che medicinale ed è molto diffuso nella cucina dell'America Latina, del Sud-Est asiatico e dei Caraibi.

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione del Culantro qui

9. Pesce Menta

Nome botanico: Houttuynia cordata

Sapore Sapore deciso di pesce con radici dal forte sapore di coriandolo.

Luogo nativo : Sud-est asiatico, Cina, Corea e Giappone

Zone USDA: 3-8

Come suggerisce il nome, le foglie hanno un sapore leggermente piccante e di pesce. Si usa soprattutto fresca in insalate, involtini primavera, carni e pesci alla griglia e altri piatti asiatici.

10. Pennywort

Nome botanico: Centella asiatica

Sapore Le foglie fresche hanno un forte aroma di erba.

Luogo nativo Zone umide in Asia

Zone USDA: 5-1

La centella è una parente della carota e del prezzemolo. Ha un uso culinario e medicinale, ma viene venduta soprattutto come succo. Le foglie possono essere consumate crude, sottaceto, essiccate o saltate in padella.

11. Erba di risaia

Guarda anche: 33 Best Houseplants Home Immagini per l'ispirazione

Nome botanico: Limnophila aromatica

Sapore Gusto agrumato e simile al cumino

Luogo nativo : Sud-est asiatico

Zone USDA: 6-10

Conosciuta anche come erba delle dita, è utilizzata soprattutto nelle cucine vietnamite, nei curry thailandesi e nelle zuppe. L'erba è anche un buon sostituto del cumino dopo averne tritato i rametti teneri.

12. Acetosa francese

Nome botanico: Rumex scutatus

Sapore Ha un mix di sapore acidulo e di mela verde.

Luogo nativo Europa e Asia centrale

Zone USDA: 3-9

L'acetosa ha foglie a forma di freccia su steli succosi; il suo sapore acidulo, simile a quello del limone, si sposa bene con le ricette a base di pesce, mentre le sue foglie possono essere cucinate al vapore o saltate in padella come gli spinaci.

13. Papalo

Nome botanico: Porpphyllum ruderale

Sapore Aroma tagliente, che è una miscela di ruta, coriandolo e rucola.

Luogo nativo Messico, America centrale e meridionale

Zone USDA: 9-1

Questa erba a foglia verde ha foglie pungenti a forma di uovo che vengono utilizzate per condire. È popolare nella cucina pueblana, dove le foglie vengono utilizzate fresche nella salsa, nei tacos e nei panini.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla coltivazione del Papalo

14. Impianto Vicks

Nome botanico: Plectranthus hadiensis var. tomentosa

Sapore Profumo di menta e canfora

Luogo nativo Africa subsahariana e Madagascar

Zone USDA: 9-12

Famose per la canfora e la fragranza simile alla menta, le sue foglie pelose e vellutate possono essere immerse in acqua bollente per vaporizzare gli oli che possono essere inalati per liberare le vie nasali.

15. Menta messicana

Nome botanico: Plectranthus amboinicus

Sapore Aroma e gusto pungenti simili a quelli dell'origano.

Luogo nativo Origine sconosciuta

Zone USDA: 7-1

Conosciuto anche come origano cubano, le sue foglie fresche vengono servite in cucine a base di carne e vegetariane, mentre le foglie secche sono spesso utilizzate in zuppe e stufati.

16. Foglia di betel

Nome botanico: Piper betel

Sapore Gusto pepato e leggermente amaro.

Luogo nativo : Sud-est asiatico

Zone USDA: 9-1

La foglia di betel ha foglie verdi e cerose a forma di cuore, apprezzate per le loro proprietà medicinali e culinarie.

Curiosità: È popolare in paesi come il Bhutan, il Pakistan, il Bangladesh e l'India per la preparazione di un rinfrescante per la bocca chiamato Paan, servito con noce di areca, gulkand e tabacco.

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione delle piante di foglie di betel qui

17. Citronella

Nome botanico: Cymbopogon citratus

Sapore Gusto acidulo e rinfrescante simile a quello del limone.

Luogo nativo : Sud-est asiatico

Zone USDA: 6-1

Questa erba culinaria esotica emette un profumo e un sapore di limone. I gambi teneri, secchi o freschi, sono ampiamente utilizzati per preparare tisane, zuppe, pollo e frutti di mare.

Ecco tutte le informazioni sulla coltivazione della citronella

18. Coriandolo vietnamita

Nome botanico: Persicaria odorata

Sapore Come il coriandolo, ma più piccante, con un mix di menta e limone.

Luogo nativo : Sud-est asiatico

Zone USDA: 9-1

Conosciuta anche come menta cambogiana e Rau Ram, può essere facilmente coltivata come annuale in qualsiasi clima, in vaso. È utilizzata in curry, zuppe e piatti di noodle.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.