I segreti per coltivare le fragole in casa tutto l'anno

I segreti per coltivare le fragole in casa tutto l'anno
Eddie Hart

Scopri tutto su Coltivare le fragole in casa in uno spazio limitato tutto l'anno in modo produttivo in questo post informativo!

Coltivare le fragole in casa

Propagazione

È possibile coltivare le fragole a partire dai semi:

  • Riempite la vaschetta di semina con mezzo centimetro di terriccio, un quarto di terriccio e tre quarti di muschio di torba.
  • Cospargete i semi su questo terreno di coltura dopo averlo inumidito con acqua.
  • Aggiungete uno strato molto sottile di muschio di torba, cospargendolo leggermente sui semi.
  • I semi germoglieranno presto e saranno pronti per il trapianto quando saranno cresciute 3-4 serie di foglie vere.

Tuttavia, dato che state coltivando le fragole in casa, potete evitare questo metodo. Considerando che potreste piantare solo poche piante e che le fragole coltivate dai semi richiedono tempo per dare frutti, è meglio evitarlo.

L'opzione migliore è quella di procurarsi trapianti di fragole sane e prive di malattie presso qualsiasi vivaio locale o negozio online. Se avete piante di bacche già esistenti, potete moltiplicarle rapidamente a partire dai loro corridori. La maggior parte delle varietà di fragole produce corridori, tranne alcune.

È possibile coltivare la fragola a partire da piantine:

  • Piantate la punta del corridore in un vaso separato, vicino alla pianta madre.
  • Tagliatela quando vedete una certa crescita nella nuova pianta clone.

Le piante di fragole consumano molte energie nella produzione di stoloni, e il nostro consiglio per i coltivatori di piante da interno è di potarli in modo che possano concentrare le loro energie su frutti e fiori.

Piantagione

Selezionate le piantine sane e rimuovetele delicatamente dai mini vasi senza disturbare le radici e piantatele nelle fioriere desiderate, senza interrare le chiome nel terriccio fresco. Non dimenticate di tagliare le foglie scolorite e malate, se presenti, prima di piantarle.

Leggi anche: Tutto sulla coltivazione delle fragole

Scegliere la varietà

Per la coltivazione indoor, cercate varietà compatte che rimangano corte e ordinate durante la crescita. Le cultivar di fragole che producono meno o nessun corridore sono le più adatte a questo scopo.

La scelta della giusta cultivar di fragola deve tenere conto di diversi fattori, tra cui il gusto, il calibro, la congelazione, le conserve e le marmellate e la coltivazione in contenitore. Per esempio, la varietà sparkle ha un sapore intenso, ma i frutti sono di medie dimensioni, mentre la Honeoye, che cresce a giugno, è resistente alle malattie del terreno e produce bacche di grandi dimensioni. Per la coltivazione in contenitore, una delle migliori cultivarè giorno-neutro Seascape: è più piccola, saporita e produce frutti grandi.

Se si desidera che le fragole abbiano una stagione di fruttificazione più lunga, è meglio optare per le varietà a giorno neutro:

  • In alcune zone climatiche, inoltre, sono in grado di fruttificare tutto l'anno e sono molto produttive.
  • Un altro vantaggio di questi tipi di fragole è che la loro fruttificazione non dipende dalla lunghezza delle giornate, il che è positivo se si utilizzano le luci di coltivazione. che sono note anche come

È consigliabile cercare anche le fragole alpine, note anche come fragole di bosco, che possiedono tutte le qualità sopra menzionate:

  • In natura crescono in assenza di luce solare, in condizioni climatiche difficili, ma possono produrre bene anche in pieno sole.
  • Non producono polloni e rimangono compatte, adatte a spazi limitati.
  • Producono fragole piccole ma molto saporite, dolci e profumate.

Dimensioni del vaso per le fragole

Le fragole hanno un apparato radicale poco profondo. È possibile coltivare più piante in un unico vaso, in uno spazio ristretto. Va bene un vaso da fiori profondo da 6 a 8 pollici e largo allo stesso modo o più, preferibilmente una cassetta da finestra. Mantenete uno spazio di 15 cm tra ogni pianta, potete coltivarle così vicine, ma dovrete annaffiare più spesso.

Potete coltivare le fragole anche in verticale, in cesti appesi, tubi in PVC e torri di coltivazione: ecco alcune idee!

Requisiti per la coltivazione delle fragole in casa

Posizione

Tutte le piante da frutto o da orto crescono meglio in pieno sole. Quando coltivate le fragole in casa, posizionatele su un davanzale soleggiato o vicino alla porta a vetri, meglio ancora se avete un piccolo balcone. Qualsiasi parte della casa che riceva almeno 5-6 ore di luce solare è sufficiente. Inoltre, assicuratevi di non tenere le piante di fragole vicino alle bocchette dell'aria calda e fredda di condizionatori e stufe.

In caso di scarsa illuminazione, mettete le piante sotto luce artificiale, non più di 16 ore al giorno. L'ideale sarebbe 12-14 ore! Mettete le luci di coltivazione a LED a spettro completo sopra i vasi seguendo le istruzioni del produttore. Potete usare il timer in modo che le luci di coltivazione si spengano automaticamente dopo il tramonto o farlo manualmente per far riposare le vostre piante di fragole durante la notte.

Suolo

Il terreno leggermente acido, con un pH compreso tra 5,3 e 6,5, è il più adatto, ma anche un terreno neutro è accettabile per la coltivazione. piantare le fragole Un terreno leggero e ben drenante, ricco di sostanza organica come humus, compost o letame ben decomposto, può fare miracoli. Assicuratevi che il terreno non sia contaminato.

Irrigazione

In generale, mantenete il terreno sempre leggermente umido, ma non eccessivamente inzuppato. Se la luce del sole è scarsa e l'aria intorno alle piante è fredda e umida, annaffiate solo quando un centimetro di terriccio è asciutto. La mattina è il momento migliore per annaffiare!

Guarda anche: Come coltivare il kiwi in vaso

Cura delle piante di fragola in ambienti interni

Fertilizzante

Fornite un fertilizzante liquido ben bilanciato, come il 20-20-20 o il Dyna Grow Foliage Pro 9-3-6, che contiene tutti i micronutrienti necessari, una volta ogni 2-3 settimane.

Qualunque marca di fertilizzante scegliate, assicuratevi che contenga calcio e magnesio, soprattutto se il vostro terreno è acido. Potete anche nutrire le fragole con un fertilizzante per pomodori o per rose, una volta iniziata la fioritura.

Riducete la dose di fertilizzante o aumentate la durata della somministrazione se le piante di fragole mostrano i sintomi di un eccesso di fertilizzazione, come ingiallimento o appassimento delle foglie inferiori, punte e margini delle foglie marroni. Per maggiori dettagli, consultate questo articolo informativo della Pennsylvania State University extension.

Potatura

Potare gli steli per indirizzare l'energia della pianta verso la crescita e la produzione di più frutti. Eliminare anche i fiori indesiderati.

Al termine della stagione di fruttificazione, la pianta va potata eliminando tutto il fogliame, tranne le foglie giovani centrali. Non aspettate troppo a lungo, perché la pianta guarirà da sola se il clima è ancora caldo.

Impollinazione

Dovrete impollinare a mano i fiori di fragola, utilizzando un qualsiasi pennello morbido, per esempio un pennello da trucco.

Raccolta

Le fragole morbide, aromatiche e rosse sono mature e pronte per essere raccolte. In genere, le bacche sono disponibili per la raccolta dopo circa 4-6 settimane dalla fioritura. Potete coglierle appena le vedete per consumare fragole fresche e succose.

Parassiti e malattie

Uno dei principali vantaggi di coltivare le fragole in casa è che non ci si deve preoccupare dei problemi legati ai parassiti. Tuttavia, è necessario tenere d'occhio i comuni parassiti del giardino, come acari e afidi.

Guarda anche: 18 modelli (GRATUITI) di appendiabiti fai da te all'uncinetto



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.