I cani possono mangiare le noci

I cani possono mangiare le noci
Eddie Hart

Un cane è parte integrante di una famiglia; ecco perché gli amanti degli animali domestici hanno sempre una domanda in mente, I cani possono mangiare le noci Leggete questo articolo per saperne di più!

Quando si tratta di cani, possono mettere in bocca qualsiasi cosa si trovi in giro, quindi bisogna fare attenzione a ciò che mangiano! Se vi state chiedendo se i cani possono mangiare le noci, siete nel posto giusto!

I cani possono mangiare il chikoo? Clicca qui per scoprirlo!

I cani possono mangiare le noci?

Le noci sono sicure per i vostri cani in una certa misura. Tuttavia, assicuratevi di somministrarne quantità ridotte. Soprattutto, devono essere fresche e private del guscio esterno. Non tutti i cani sono in grado di digerire le noci, in quanto causano loro diversi problemi di salute. Ecco perché dovete essere cauti nel darle al vostro cane come "bocconcino".

Nota Non combinare il cioccolato con le noci, perché è tossico per i cani e può causare problemi di stomaco e battiti cardiaci irregolari.

Guarda anche: 14 splendide piante nere da interno

Leggi anche : Il drago barbuto può mangiare il melone?

Tipi di noci tossiche per i cani

A volte è difficile per i proprietari di cani sapere quale tipo di noce non è adatto al cane. Ecco tre tipi di noci a cui bisogna fare attenzione.

Noci nere

Le noci nere (Juglans nigra) possono causare seri problemi di salute se mangiate dai cani. Provocano problemi intestinali e ostruzioni interne. Assicuratevi che le noci siano prive di muffe. Le muffe sono funghi che possono essere bianchi e neri. L'ingestione di queste muffe può creare problemi come vomito, indigestione, diarrea e convulsioni. È più probabile che si sviluppino a causa di forti piogge o se le noci vengono conservate per molto tempo.

Noci giapponesi

Le noci giapponesi (Juglans ailantifolia) possono essere dannose per i cani se sono infestate da funghi. Poiché le muffe contengono "micotossine tremorgiche" (un tipo di micotossina), possono causare problemi come blocchi, brividi e attacchi.

Noci inglesi

Il noce inglese (Juglans regia) può provocare crisi mentali, tremori muscolari acuti, mal di stomaco, allergie, pancreatite e persino la morte se non viene trattato. Nel suo stato di deperimento, sviluppa batteri e tossine dannose per i cani.

Per sapere se i cani possono mangiare la papaya, consultate il nostro articolo qui !

Sintomi del consumo di noci velenose nei cani

  • Ansimare
  • Ansia
  • Sbavare
  • Vomito
  • Disturbo cerebrale
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Temperatura corporea eccessiva
  • Inappetenza (anoressia)
  • Letargico
  • Disidratazione
  • Diarrea
  • Possibile insufficienza epatica

Cosa fare se il cane mangia le noci?

Non fatevi prendere dal panico se il vostro cane ingerisce accidentalmente delle noci: fate attenzione ai sintomi e portate il vostro morbido amico al più vicino centro di cura per animali il prima possibile. Dopo il trattamento, di solito sono necessari 1-2 giorni per la guarigione. Tuttavia, alcuni cani possono impiegare fino a una settimana circa. Se notate un ritorno dei sintomi, chiamate immediatamente il veterinario.

A causa dei suoi effetti nocivi, è bene evitare del tutto le noci nella struttura della dieta del cane. Al posto delle noci si possono usare altri tipi di frutta secca, ricchi di elementi nutritivi, come le mandorle e le arachidi.

Guarda anche: 10 bellissimi tipi di piante della spina dorsale del diavolo

Ecco un elenco di piante velenose per i cani!




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.