I 7 principali trucchi per ottenere una maggiore variegatura delle piante

I 7 principali trucchi per ottenere una maggiore variegatura delle piante
Eddie Hart

Se volete far risaltare i colori delle vostre piante d'appartamento, seguite questi super Trucchi per ottenere una maggiore variegatura delle piante e farli apparire vividi!

happyhomejungle Seguite questi consigli e Trucchi per ottenere una maggiore variegatura delle piante e farli risaltare con i loro colori migliori!

Scoprite qui alcune splendide piante con foglie variegate rosa e verdi

Modi commerciali per modificare la variegatura delle piante

L'uso di mutageni chimici come il metansolfonato di etile, l'esposizione delle piante a radiazioni ionizzanti come i raggi X e gamma e la trasposizione di geni da una pianta all'altra possono anche aggiungere colori e variegature alle piante.

L'induzione di mutazioni nelle piante porta anche alla variegatura, grazie alla loro caratteristica unica di presentare plastidi normali e difettosi in settori diversi dello stesso tessuto vegetale.

Tuttavia, queste pratiche sono generalmente utilizzate da alcuni coltivatori commerciali e non sono fattibili o raccomandabili per i coltivatori abituali di piante da appartamento.

Trucchi per ottenere una maggiore variegatura delle piante

1. Luce: non troppo, non troppo bassa

yohanaglonemakediri

Uno dei fattori più importanti per la variegatura è la luce intensa, che favorisce una buona crescita e rende profonde le tonalità delle foglie.

È fondamentale trovare il giusto equilibrio tra luce e ombra: tenere le piante troppo al sole può danneggiare il delicato fogliame.

Quindi, quale potrebbe essere la soluzione migliore? Semplice. Assicuratevi che la pianta riceva una luce luminosa e indiretta per la maggior parte del giorno. Trovate la finestra più soleggiata della casa e tenete la pianta a un metro e mezzo di distanza da essa. In questo modo la pianta potrà crogiolarsi nella luce intensa e non dovrete preoccuparvi che il fogliame si danneggi.

Nota: Se i colori del fogliame si sbiadiscono, significa che la pianta non riceve abbastanza luce; allo stesso modo, se le foglie diventano marroni o mostrano segni di bruciature, significa che la pianta riceve troppo sole.

2. Potare il fogliame non variegato

Quando si coltivano piante con fogliame variegato, queste producono alcune foglie prive di colore. Per far sì che la vostra pianta si arricchisca di tonalità vivaci, potete tagliare il fogliame di un solo colore, in modo da spingere la pianta a crescere più foglie.

Tuttavia, poiché le foglie verdi favoriscono e bilanciano la fotosintesi, bisogna assicurarsi di non tagliarle tutte per non far appassire e morire la pianta.

Tenete quelle variegate e tagliate quelle non colorate, e presto avrete una pianta piena di foglie variegate.

3. Usare un fertilizzante a basso contenuto di azoto

piccolo_greenstudio

Le piante hanno bisogno di azoto, ma una quantità eccessiva può causare la crescita della clorofilla, che renderà le foglie più verdi, diminuendo la variegatura complessiva.

Guarda anche: Come curare la Dieffenbachia in casa

La cosa migliore è usare un terriccio di alta qualità e un fertilizzante liquido bilanciato, diluito a metà della sua forza, una volta ogni 4-6 settimane. Evitare di nutrire troppo la pianta se mostra segni promettenti di crescita.

Scoprite qui alcuni fertilizzanti liquidi fatti in casa

4. Mantenere una temperatura costante

È possibile arrestare la perdita di variegatura proteggendo le piante da rapidi sbalzi di temperatura, che possono sconvolgerle e causare la perdita di colore e lucentezza.

La temperatura costante è un requisito essenziale per la variegatura, ed è abbastanza facile gestire la temperatura all'interno rispetto all'esterno. Tenete le piante lontane dalle bocchette dell'aria condizionata o del riscaldamento e assicuratevi che non siano esposte in luoghi in cui possano subire un improvviso aumento o abbassamento della temperatura.

5. Avviare talee con foglie varigate

laviescandinave

Tagliate uno stelo variegato invece di uno verde per la messa a dimora. Se volete che la pianta sia più variegata, mettete 3-5 talee nello stesso grande vaso per farla apparire cespugliosa e piena di colori! Questo garantisce una nuova pianta con la stessa variegatura delle foglie.

6. Mantenere il fogliame pulito

nodi per piante

Uno dei fattori cruciali che determinano i migliori colori delle foglie è la loro capacità di assorbire la luce. Le piante variegate hanno un fogliame lucido che tende ad attirare sporco e detriti.

Con il passare del tempo, le foglie si ricoprono di un sottile strato di polvere, che influisce notevolmente sulla loro capacità di assorbire la luce del sole, compromettendo la crescita delle piante e facendo apparire i colori spenti.

È bene pulire le foglie con un panno di cotone umido e morbido una volta ogni 7-8 giorni: in questo modo si manterrà pulita la loro superficie, aiutandole ad assorbire la giusta quantità di luce solare e, infine, a dare loro i colori migliori.

Curiosità: Le foglie pulite appaiono più colorate di quanto non siano in realtà!

Guarda anche: 30 diversi tipi di angurie che si possono coltivare

Ecco alcune ricette fai-da-te per l'illuminazione delle foglie

7. Fare attenzione all'irrigazione

budl25

Le piante hanno bisogno di acqua sufficiente per mantenersi in salute e formare clorofilla. Troppa acqua può indurre la pianta a produrre più clorofilla, sbiadendo i suoi colori non verdi.

Allo stesso modo, troppa poca acqua rende il fogliame fragile, perde i colori e si indebolisce.

La cosa migliore da fare è stabilire un programma di irrigazione in base alla varietà della pianta e attenersi a questo piano. Il metodo migliore da seguire è tenere d'occhio il terriccio: quando sembra asciutto al tatto, innaffiare le piante.

Qui trovate alcuni segni sicuri di piante non annaffiate.

Il bilancio

Alcune piante presentano una variegatura quando le foglie sono giovani, come la Filodendro Birkin mentre altre si colorano man mano che le foglie maturano, come la pianta di gomma variegata o il pothos.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.