Guida alla coltivazione della zucca di frassino

Guida alla coltivazione della zucca di frassino
Eddie Hart

Coltivare la zucca del frassino durante tutto l'anno è facile e divertente! Continuate a leggere per saperne di più su questa interessante e gratificante pianta!

Conosciuta comunemente come melone d'inverno e anguria cinese, la zucca del frassino è originaria del Giappone e si trova comunemente in tutta l'India. Quando viene toccato, il frutto lascia un residuo simile alla cenere sulle mani. Ecco il motivo del suo nome interessante! Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla zucca del frassino. vogatore Zucca di frassino !

Nome botanico: Benincasa hispida

Zona USDA: 2-1

pH del suolo: 5-7.5

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione della zucca edera qui!

Come coltivare la zucca di frassino

Propagazione

La zucca del frassino si propaga attraverso i semi, in vaso, in terra o in vassoi per piantine. Prima della semina, metterli a bagno per una notte aumenterà le probabilità di successo della germinazione. Quando le giovani piante crescono di 5-6 foglie, sfoltire quelle deboli. Entro 2-3 settimane dalla semina, saranno pronte per il trapianto.

Il clima

Si tratta di una coltura a clima caldo che prospera nelle regioni tropicali, dove la temperatura oscilla tra i 25 e i 30 gradi centigradi. È ottima anche nelle regioni con forti precipitazioni e umidità. Attenzione al freddo estremo e al gelo: la zucca del frassino è suscettibile di danni in tali climi. È consigliabile portare la pianta in casa per tenerla al sicuro se la si coltiva in contenitori.

Pensate di coltivare le angurie? Ecco come coltivarle in contenitore!

Scelta del contenitore

Le zucche di frassino sono molto esigenti e hanno bisogno di molta acqua. Avrete bisogno di un vaso grande, da 16 a 20 pollici, con fori di drenaggio. Assicuratevi che sia profondo 10-12 pollici. Potete coltivare anche 2 piante in un unico contenitore.

Guarda anche: Come innaffiare le piante dal basso + Piante d'appartamento che amano l'irrigazione dal basso

Requisiti per la coltivazione del cenerino

Posizione

Per la coltivazione della zucca di frassino è preferibile scegliere un luogo in pieno sole per una crescita ottimale. Nelle estati calde proteggete la pianta dal sole pomeridiano. Trattandosi di una pianta rampicante, dovrete prevedere uno spazio sufficiente per farla crescere o posizionarla vicino a una recinzione o a un muro per sostenerla.

Suolo

Anche se si adatta bene a diversi tipi di terreno, il migliore è quello ben drenato e argilloso. Per un raccolto abbondante, arricchite il terreno con materia organica.

Guarda anche: 12 consigli essenziali per il giardino delle erbe in contenitore: coltivare le erbe in vaso

Irrigazione

Nella fase iniziale di crescita, annaffiare ogni 3-4 giorni. Quando la pianta inizia a fiorire e fruttificare, aumentare la frequenza a giorni alterni. Evitare di annaffiare eccessivamente la pianta per non causare marciumi radicali.

Supporto

Essendo una pianta rampicante, la zucca di frassino ha bisogno di un sostegno. Alcuni lasciano che si sviluppi sul terreno, ma ciò comporta due svantaggi: un'errata circolazione dell'aria e uno spreco di spazio. Inoltre, può danneggiare altre piante a bassa crescita. È consigliabile prevedere una struttura di sostegno, come un traliccio, pali o paletti, nelle vicinanze del luogo di impianto.

Ecco come coltivare facilmente i cucamelli in vaso!

Cura delle piante di zucca di frassino

Fertilizzante

La zucca del frassino non è una pianta esigente e se la cava bene anche senza fertilizzanti. Tuttavia, se il terreno è carente di sostanze nutritive, si può applicare un fertilizzante universale al momento dell'impianto. Se la pianta mostra una crescita debole, concimare di nuovo.

Potete anche arricchire il terreno con del compost o del letame invecchiato e ben tritato. Anche un apporto regolare di materia organica aiuterà la pianta.

Parassiti e malattie

Il coleottero rosso, la mosca della frutta, i bruchi e gli afidi possono causare gravi danni alle piante, che possono essere curati spruzzando un getto di miscela di olio di neem.

Inoltre, durante la coltivazione della zucca di frassino, fate attenzione al virus del mosaico, all'oidio e alla peronospora. Evitate di mettere acqua sulle foglie per salvare la pianta da queste malattie. Se viene colpita, estirpatela.

Raccolta

Nel giro di 45-90 giorni i frutti saranno pronti per la raccolta. Il tempo può variare leggermente a seconda della varietà e delle condizioni. Il gambo attaccato al frutto è piuttosto spesso, quindi per la raccolta è necessario l'aiuto di cesoie. Quando il rivestimento del frutto diventa ceroso, è il momento di raccoglierlo! Lavate bene i frutti prima di conservarli.

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione del melone Kiwano qui!

Come utilizzare la zucca di frassino

Possono essere utilizzati in cucina in tanti modi diversi!

  • Eliminare completamente la buccia e i semi della zucca.
  • Solo la polpa bianca è commestibile e può essere affettata o tagliata a cubetti, a seconda delle esigenze.
  • Si può cuocere a vapore, bollire, cuocere a fuoco lento, parboilizzare o brasare prima della cottura.
  • La zuppa di zucca di frassino è una vera e propria prelibatezza, ma può essere utilizzata anche per soffritti, sottaceti, curry e può essere consumata anche cruda.
  • Si può anche aggiungere a yogurt, frullati e gelati.
  • Il famoso piatto dolce indiano. Petha è anch'esso ricavato dalle zucche Ash.



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.