Cura degli alberi autoctoni in interni

Cura degli alberi autoctoni in interni
Eddie Hart

L'unica pianta al mondo le cui foglie possono essere utilizzate per scrivere messaggi, nomi e firme. Scoprite tutti i dettagli su Cura degli alberi autoctoni in interni !

Guarda anche: Coltivare le fragole a testa in giù

Clusia rosea Le sue bellissime foglie coriacee di colore verde oliva scuro hanno una forma piuttosto ellittica, ma non è questo il motivo per cui è conosciuto: ci si può scrivere sopra, ed è per questo che viene chiamato "albero degli autografi". È anche apprezzato per l'assorbimento di Co2 durante la notte, che lo rende un'ottima pianta d'appartamento. Se anche voi volete coltivarlo, ecco tutte le informazioni necessarie su Cura degli alberi autoctoni in ambienti interni.

Nome botanico : Clusia rosea

Nomi comuni : Copey, Fico balsamico, Mela pungente, Processionaria scozzese, Albero della firma

Zone USDA : 10-11

Consultate il nostro articolo sulla cura delle piante nervose qui

Che cos'è un albero degli autografi?

L'albero dell'autografo è originario dell'America tropicale e si distingue per la sua tendenza a crescere su altre piante. Può raggiungere i 20-25 piedi di altezza e presenta foglie rigide e coriacee di colore verde scuro o olivastro. La pianta fiorisce in estate in tonalità rosa o bianche con lunghi capolini e produce piccoli frutti verdi che maturano fino a diventare neri e si aprono per mostrare semi di colore rosso vivo, amati dagli uccelli.

Come far crescere l'albero degli autografi

instagram

Se avete un albero autografo nei paraggi, potete semplicemente staccare i fusti e ripiantarli in un terreno caldo e umido e farli radicare. Potete anche procurarvi una pianta in un vivaio o cercare online.

Dimensioni del contenitore

Dopo averla acquistata al garden center, spostate la pianta in un vaso di una misura più grande. Dando alle radici spazio sufficiente per espandersi, la pianta sarà molto più alta e sana. Quando la pianta sarà legata alle radici, la crescita sarà lenta e dovrete rinvasarla in un vaso di una misura più grande della zolla.

Nota: Ricordate che l'uso di contenitori troppo grandi provoca una ritenzione di umidità nel terreno che può causare la carie radicale.

Requisiti per la coltivazione dell'albero dell'autografo

Posizione

Se la stanza riceve molta luce indiretta e luminosa, la pianta crescerà! Un posto vicino a una finestra o a una porta che riceva un po' di luce solare diretta è l'ideale per collocarla.

Suolo

Un terreno sciolto e ben drenante è l'ideale per la maggior parte delle piante d'appartamento. albero degli autografi Potete scegliere il terriccio che utilizzate per il fico violino e la pianta di gomma anche per questa pianta.

Acqua

Sebbene questa pianta prediliga un terreno umido in ambienti esterni, è meglio evitare di mantenere il terreno saturo in ambienti interni. Innaffiate abbondantemente il vostro albero dell'autografo da interno quando il terreno sembra asciutto e poi aspettate un po' di tempo fino a quando il terreno di coltura non si asciuga di nuovo.

Temperatura

La pianta predilige condizioni tropicali calde e prospera a temperature comprese tra i 15 e i 30 gradi, ovvero nella media delle temperature interne. L'albero dell'autografo non resiste a temperature fresche inferiori ai 10 gradi, quindi va protetto dalle correnti d'aria fredda in inverno.

Umidità

Coltivare la pianta dell'autografo in casa è simile all'albero della gomma: entrambi amano l'umidità e se si utilizzano apparecchi come un sistema di riscaldamento o un condizionatore d'aria, che possono rendere l'aria della casa secca, l'uso di un umidificatore per ambienti è una buona soluzione o provare uno di questi trucchi qui.

Guarda anche: 22 modi intelligenti di usare i pannelli di legno per le piante

Cura degli alberi Autograph

Fertilizzante

Somministrare un fertilizzante liquido universale a mezza dose una volta al mese durante il periodo di crescita. Evitare l'applicazione in inverno, soprattutto nei climi freddi.

Nota: Poiché la pianta ama la materia organica, potete anche applicare il compost al posto dei fertilizzanti chimici.

Rinvaso

L'albero dell'autografo è una pianta a crescita rapida, per cui potrebbe essere necessario rinvasarla ogni anno o due se supera il vaso esistente. Per fare ciò, scegliete un vaso di una dimensione più grande per questo scopo, oppure se volete continuare a farla crescere nello stesso vaso, tagliate solo alcune delle radici esterne in circolazione e quelle sottili, filiformi e non legnose. Evitate di danneggiare le radici principali più dominanti!

Tossicità

Questa pianta è classificata come leggermente tossica dall'FDA. I suoi frutti sono tossici e l'ingestione può causare sintomi come diarrea e disturbi di stomaco. Si consiglia di rimuovere i frutti dalla pianta, una volta comparsi.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.