Cosa mangiano le piante per nutrirsi?

Cosa mangiano le piante per nutrirsi?
Eddie Hart

Non pensa mai Cosa mangiano le piante La risposta è interessante, leggete questo articolo per scoprirlo!

Tutto ciò che l'uomo mangia sulla terra proviene direttamente o indirettamente dalle piante. Per esempio, la frutta, la verdura o il riso provengono dalle piante. Se discutiamo di un esempio di forma indiretta, gli animali erbivori che mangiamo Pertanto, tutto ciò che mangiamo proviene dalle piante, ma la domanda rimane sempre la stessa: "Non è vero che non si può mangiare"? Cosa mangiano le piante La risposta è che si preparano il cibo da soli! Sembra interessante? Leggiamone i dettagli!

Date un'occhiata al nutrimento per piante fatto in casa per le orchidee qui

__________________________________________________________________

Guarda anche: 21 fiori che crescono rapidamente dai semi

Di cosa hanno bisogno le piante per produrre cibo?

Cosa fate quando avete fame? Potete cucinare il vostro pasto o comprarlo, ma che dire delle piante? Come preparano il loro cibo e quali ingredienti usano?

Le piante hanno bisogno di alcuni elementi per produrre il loro "cibo", elencati di seguito:

Clorofilla

Il colore verde delle foglie è dovuto alla clorofilla, che svolge un ruolo fondamentale nel processo di fotosintesi e trasforma la luce solare in energia chimica.

Luce

L'ingrediente più essenziale per la produzione di cibo nelle piante. Può essere la luce solare naturale o artificiale, come le luci LED o fluorescenti di oggi.

Anidride carbonica

Anche la CO2 è importante, e le piante la ricevono attraverso l'atmosfera dalle emissioni e da ciò che gli esseri umani e gli animali espirano.

Acqua

Le piante assorbono l'acqua dalle radici e la sua funzione principale è quella di trasportare i nutrienti nelle piante.

Principali e microelementi

Provengono dal suolo attraverso le radici.

Una volta combinati tutti gli ingredienti, come l'acqua, l'anidride carbonica e la luce solare, si formano il glucosio (molecole di zucchero) e l'ossigeno, che le piante consumano per sopravvivere. Durante il processo, noto come fotosintesi, le piante rilasciano nell'aria l'ossigeno, che è la principale necessità per la vita umana.

________________________________________________________________________

Cosa mangiano le piante?

Le piante ottengono l'energia attraverso la fotosintesi. Il "pasto" che si ottiene al termine del processo si chiama glucosio, che è la fonte primaria della loro crescita. Le piante consumano il glucosio e lo immagazzinano sotto forma di amido, per utilizzarlo successivamente.

Guarda anche: 9 modi folli per propagare le rose da talea

Il ruolo dei fertilizzanti

In generale, le persone hanno l'errata convinzione che fertilizzanti Le piante sono cibo per le piante, ma in realtà non lo sono: forniscono un nutrimento supplementare alle piante per una crescita migliore.

Per mantenere la loro crescita e la loro salute, le piante assorbono i nutrienti essenziali dal terreno e i fertilizzanti contribuiscono a fornire questi elementi cruciali. Per una crescita robusta delle piante, esse hanno bisogno di un terreno di coltura ricco, poiché la mancanza di elementi chiave nel terreno influisce sulla crescita delle piante. In sostanza, i fertilizzanti agiscono per le piante allo stesso modo degli integratori per il corpo umano.

L'importanza della luce

Senza un'adeguata quantità di luce, le piante diventano deboli e fragili. Per sopravvivere, consumano la luce, che è la loro principale fonte di energia. Solo acqua e fertilizzanti non bastano, perché senza una quantità sufficiente di luce non possono effettuare la fotosintesi. È quindi importante fornire alle piante luce sufficiente in base alle loro esigenze.

_______________________________________________________________________

Cosa mangiano le piante carnivore?

Forse avrete sentito dire che alcune piante si nutrono di altri organismi viventi: queste piante sono note come piante carnivore. Sebbene svolgano anche la fotosintesi, per ottenere alcuni nutrienti essenziali come azoto, fosforo, potassio e calcio, queste piante consumano piccoli insetti per ricavarne gli elementi vegetali essenziali.

Leggi anche: Come coltivare le piante carnivore in vaso

_____________________________________________________________

Conclusione

Dopo aver letto questo articolo, ora saprete che Cosa mangiano le piante Le piante hanno bisogno di acqua, CO2 e luce per la fotosintesi e per preparare il glucosio (il loro cibo). È possibile fornire ulteriore nutrimento attraverso i fertilizzanti, ma non troppo perché un eccesso di apporto può influenzare negativamente la crescita.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.