Come tagliare una pianta di aloe vera senza ucciderla

Come tagliare una pianta di aloe vera senza ucciderla
Eddie Hart

Coltivate una pianta di aloe e volete utilizzarla a scopo medicinale o cosmetico? Imparate a conoscerla. Come tagliare una pianta di Aloe Vera senza ucciderla per farlo correttamente.

Guarda anche: 24 diversi tipi di varietà di piante di yucca

Se state rimuovendo le foglie dalla vostra pianta di aloe vera per uso medicinale o topico, c'è una buona possibilità che finiate per danneggiarla. poco attraente Esiste un modo per farlo correttamente? Sì, scopritelo! Come tagliare una pianta di aloe vera senza ucciderla in questo post.

Si può mangiare una pianta di Aloe Vera? Scoprilo qui

Come tagliare una pianta di Aloe Vera

Il segreto per tagliare l'aloe vera in modo pulito è: rimuovere sempre le foglie dalla parte inferiore della pianta e tagliare vicino al fusto principale della pianta. Scegliete la foglia più grande e sana che riuscite a trovare, perché è quella più matura, e lasciate che le più piccole prosperino.

Suggerimento È meglio tagliare la foglia intera invece di tagliarla a metà.

Guarda anche: 20 progetti e idee per letti da esterno fai da te!

Come tagliare una pianta di aloe vera senza ucciderla

1. Evitare di usare una lama smussata

Utilizzate sempre una lama seghettata pulita e affilata per tagliare la vostra pianta di aloe. Strofinate l'alcool sulla lama per ridurre la possibilità di malattie e infezioni fungine. Evitate di usare un coltello smussato perché può danneggiare gravemente steli e foglie.

2. Rifilare quando necessario

Non è necessario potare frequentemente la pianta, ma tagliarla secondo le necessità, poiché la sforbiciata toglie molti nutrienti essenziali di cui la pianta ha bisogno per rimanere nutrita e in salute.

Fatto Le piante di Aloe vera sono autorigeneranti e di solito guariscono in 2-3 giorni dopo il taglio.

Altri suggerimenti

la fonte di successo
  • Potare le foglie secche, morte, scolorite o marroni e tagliarle con cura senza danneggiare quelle sane.
  • Per far rientrare la pianta nel contenitore, eliminare le foglie esterne, praticando un taglio vicino alla base del fusto e tagliando di netto. Queste contengono anche la maggior quantità di gel che può essere applicato sulla pelle per un trattamento di bellezza o su eruzioni cutanee e ustioni.
  • Normalmente, queste piante perdono le foglie inferiori da sole con il passare del tempo, quindi rimuoverle dal basso verso l'alto è il modo corretto per tagliare la pianta di aloe vera.



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.