Come salvare una pianta di giada morente

Come salvare una pianta di giada morente
Eddie Hart

Se volete sapere Come salvare una pianta di giada morente , passare in rassegna questi Problemi e soluzioni di Crassula Ovata e mantenerlo felice e in crescita.

Mantenere la Crassula ovata può essere molto semplice se si conoscono le sue problematiche. Ecco una guida dettagliata su Come salvare una pianta di giada morente .

Scoprite come ottenere una pianta di giada grande e folta qui

Problemi e soluzioni di Crassula Ovata

1. Foglie morbide gialle o marroni

reddit

Problema : Fogliame giallo, marrone o traslucido (acquoso) con aspetto molle e cadente e macchie marroni.

Cause: Le foglie diventano mollicce e gialle a causa dell'eccesso di umidità che può causare il marciume delle radici e la morte della pianta.

Soluzione : Le piante di giada sono originarie di zone aride con piogge sporadiche e terreni sabbiosi ben drenanti che non trattengono troppa umidità.

  • È possibile prevenire questi problemi imitando le condizioni native della pianta di giada.
  • Utilizzate un terreno argilloso e ben drenante e lasciatelo asciugare bene tra un'annaffiatura e l'altra.
  • Assicuratevi che il vaso abbia dei fori di drenaggio.
  • Riducete le annaffiature nei mesi invernali, poiché il tasso di crescita diminuisce.

2. Fogliame raggrinzito, secco e cadente

Guida al giardino intelligente

Problema : Il fogliame diventa rugoso, croccante, marrone e infine si stacca dalla pianta.

Cause: Si verifica a causa di uno stress da siccità dovuto a un'annaffiatura insufficiente, quando l'umidità non raggiunge le radici. Può anche accadere se la pianta si trova troppo vicina a bocchette di riscaldamento o se viene tenuta in un luogo caldo.

Soluzione :

  • Una pianta di giada stressata dalla siccità può essere salvata facilmente: basta innaffiare completamente la pianta fino a quando il terreno è idratato, inzuppato e l'acqua fuoriesce dai fori di drenaggio del contenitore.
  • Innaffiare sempre abbondantemente.
  • Assicuratevi di utilizzare un terreno di coltura ben drenante e poroso.

Nota La pianta perde il fogliame inferiore, un processo naturale. Inoltre, il vecchio fogliame in basso muore quando le piante maturano e producono nuovo fogliame.

Scoprite i benefici scientificamente provati delle piante di giada qui

3. Foglie nere

gfloutdoors

Problema : Le foglie in alto e in basso assumono una tonalità marrone scuro o nera.

Cause: Questo accade generalmente a causa di un'eccessiva annaffiatura: un terreno di coltura troppo umido e la mancanza di luce solare sono letali per una pianta di giada. Un'altra causa è lo schiacciamento e il danneggiamento delle foglie durante il trasferimento della pianta tramite un corriere o il peso sul fogliame.

Guarda anche: Le 7 migliori piante di basilico in fiore

Soluzione : Riducete le annaffiature, rimuovete le foglie danneggiate e fate in modo che la pianta riceva luce filtrata ogni giorno.

4. Pianta con gambe e gambe tese

reddit

Problema : Steli, foglie o l'intera pianta si afflosciano, si deformano e crescono in modo irregolare.

Cause: Le foglie cadenti sono il risultato di bassi livelli di luce o di annaffiature eccessive che causano il marciume radicale, che rende rami, steli e foglie leggeri. A causa della scarsa illuminazione, la pianta cresce allampanata e allungata alla ricerca di più sole, le foglie saranno sottili, meno colorate e robuste.

Soluzione :

  • Evitate assolutamente di esagerare con le annaffiature: innaffiate solo quando il terriccio risulta asciutto al tatto o presenta piccole crepe.
  • Coltivate la pianta in una zona luminosa della casa, dove riceva luce indiretta con un po' di sole diretto al mattino. Una zona che riceva luce indiretta per tutto il giorno è il posto migliore.

5. Crescita stentata

Giardinaggio al 58 Nord

Problema : La pianta cresce lentamente o non cresce affatto. Le dimensioni rimangono invariate per settimane o addirittura mesi.

Cause: Innanzitutto, si tratta di una pianta a crescita lenta e, inoltre, la crescita rallenta nei mesi invernali in risposta alla diminuzione dei livelli di luce naturale e alle temperature fresche, per poi tornare a crescere normalmente in primavera e in estate.

Un altro motivo è se la giada viene piantata in un vaso molto più grande della zolla di terra. Allo stesso modo, altri fattori che influiscono sulla sua crescita sono la scarsa illuminazione, il terreno estremamente povero e il vecchio substrato di coltivazione.

Soluzione :

Guarda anche: 5 migliori ricette di miscele per la semina fatte in casa
  • Cercate di coltivare la pianta a temperature calde, almeno superiori a 10 C. Assicuratevi che riceva molta luce, e spostatela in una zona più calda della casa.
  • Piantate la giada in un vaso moderatamente proporzionato alle dimensioni della zolla.

6. Fogliame appassito e raggrinzito

houzz

Problema : Foglie appassite, molli, flosce o raggrinzite, morbide al tatto .

Cause: I motivi alla base di questi problemi sono molteplici, ad esempio: irrigazione eccessiva, luce solare insufficiente, irrigazione insufficiente, temperature rigide o sovralimentazione.

Se le foglie sono morbide e mollicce, è a causa di un'eccessiva saturazione, mentre se le foglie sono raggrinzite e raggrinzite è a causa di un'immersione in acqua.

Soluzione :

  • Seguite un programma di irrigazione adeguato e lasciate asciugare il terreno prima di annaffiare nuovamente.
  • Coltivate la pianta in un'area in cui riceva luce indiretta e luminosa, non esponetela al sole diretto senza averla acclimatata.
  • Proteggete la vostra pianta di giada dal gelo collocandola in una zona calda.
  • Non sovralimentate la giada; se vivete in un clima freddo, smettete di concimarla da metà autunno all'inverno. Per saperne di più, leggete qui.

7. Scottature solari

Problema Il fogliame bruciato diventa di colore marrone o nero e appare come una macchia sulle foglie immacolate.

Cause: Troppa esposizione al sole.

Soluzione : Evitate di tenere la pianta al sole intenso del pomeriggio per molte ore: sarebbe meglio scegliere un luogo che riceva luce luminosa e indiretta per tutto il giorno.

Scoprite come coltivare una pianta di giada in acqua qui

8. Macchie di acqua dura

casa-palazzo

Problema : Macchie bianche su alcune foglie o sull'intera pianta.

Cause: Utilizzare acqua sotterranea ricca di calcio o acqua di rubinetto con eccesso di minerali.

Soluzione :

  • Se si utilizza l'acqua del rubinetto, lasciarla riposare per una notte per permettere ai minerali di depositarsi. Si può anche utilizzare l'acqua di fiume, di pozzo o l'acqua RO.
  • Durante l'annaffiatura della pianta, evitate di bagnare le foglie e versate delicatamente l'acqua intorno alla base, facendo attenzione a non far fuoriuscire il terriccio dal vaso.

Ecco i modi migliori per pulire le macchie d'acqua dalle piante

9. Eccessiva fertilizzazione

Reddit

Problema Giallo e bordi marroni sul fogliame.

Cause: L'uso frequente di troppo fertilizzante o l'esposizione della pianta al sole estremo.

Soluzione :

  • Se si è utilizzato un terriccio di buona qualità, è sufficiente somministrare alla pianta un fertilizzante bilanciato una volta ogni 4-8 settimane, diluito a metà o a un quarto della sua forza.
  • È anche possibile rabboccare il terreno con letame ben tritato o compost.

Ecco i principali sintomi di sovrafertilizzazione e le soluzioni da tenere d'occhio

10. Problemi di parassiti

flickr.

Problemi :

  • La presenza di una sostanza appiccicosa simile alla melata su foglie e steli indica l'attività degli afidi sulla pianta di Giada.
  • Le cocciniglie formano macchie bianche di sostanza simile al cotone sulle articolazioni del fusto e sulle foglie.
  • I ragnetti provocano macchie clorotiche sulle foglie.

Cause: Cimici, acari e afidi

Soluzione : Evitare l'uso di sapone insetticida forte perché potrebbe danneggiare la pianta. Usare un forte getto d'acqua per allontanarli. Se il problema persiste, tamponare le foglie colpite con un cotone imbevuto di alcol per sfregamento.

Consultate il nostro articolo sul controllo dei parassiti qui

Come salvare una pianta di giada che muore per eccesso di irrigazione

Le piante di giada non amano i ristagni d'acqua, che sono il motivo più comune per cui vengono uccise. I segni di una pianta di giada eccessivamente annaffiata includono un fogliame debole che può cadere con un leggero tocco, foglie mollicce e traslucide.

L'eccessiva irrigazione porta infine al marciume radicale e la pianta presenta sintomi come foglie gialle, steli che si spezzano facilmente e fogliame che cade. Le radici sviluppano una melma marrone/nera che deve essere lavata immediatamente.

Soluzione Per salvare una pianta di giada eccessivamente annaffiata, è necessario farla asciugare presto e senza ritardi. Potete anche leggere la nostra guida su Come salvare una succulenta troppo annaffiata per maggiori informazioni.

  • Togliere la pianta dal vaso e lasciare asciugare le radici.
  • Tagliate le radici morte e marce.
  • Rinvasatela in un terriccio fresco e asciutto e non annaffiate la pianta per alcuni giorni, in modo da dare alle radici il tempo necessario per asciugarsi e riprendersi.
  • Mantenete la pianta in piena luce indiretta e acclimatatela lentamente alla luce diretta del sole.
  • In seguito, annaffiare solo quando il terriccio è asciutto.
  • Se la pianta non riesce a riprendersi, rimuovete le foglie sane superstiti o le talee di fusto e lasciate che le estremità tagliate guariscano per 2-4 giorni fino a formare il callo. Piantatele seguendo le istruzioni qui!

Scopri come coltivare una pianta di giada da talea qui

Alcuni suggerimenti rapidi

  • Utilizzate una miscela di piante grasse o cactus per coltivare questa pianta.
  • Innaffiate la pianta con minore frequenza ma in modo approfondito.
  • L'aggiunta di ciottoli sopra il terreno a scopo decorativo intrappola l'umidità, limitando la circolazione dell'aria e facendo sì che la pianta soffra per l'eccesso di umidità, con conseguente marciume delle radici. Quindi, evitate di aggiungere ciottoli o altri oggetti decorativi sopra il terriccio, se non avete il pollice verde.
  • Rimuovere di tanto in tanto le foglie morte e danneggiate.
  • Tagliare i rami lunghi e pesanti o fornire un supporto.
  • Tenere d'occhio il Problemi e sintomi comuni delle piante di giada elencati sopra a salvate la vostra pianta di giada dalla morte .

Trova qui i migliori consigli per la cura delle piante di giada




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.