Come fertilizzare una pianta d'aria+il miglior fertilizzante per piante d'aria fai da te

Come fertilizzare una pianta d'aria+il miglior fertilizzante per piante d'aria fai da te
Eddie Hart

Se si sa come fertilizzare correttamente una pianta d'aria, è molto facile mantenerla. Ecco alcuni dei modi migliori per farlo!

Poiché le piante aeree non hanno bisogno di terra per crescere, la concimazione delle piante aeree è una delle domande più frequenti dei coltivatori alle prime armi. Se anche voi avete questa domanda, questo articolo vi fornirà tutte le soluzioni. Imparate a concimare una pianta aerea nel modo corretto!

Date un'occhiata alle idee di mini giardini verticali con piante aeree qui

Come concimare una pianta d'aria

Guarda anche: 20 cose creative da fare con i ceppi d'albero

Il modo migliore per farlo è nebulizzare o immergere la pianta aerea in una soluzione di fertilizzante e acqua. Tenete presente che i fertilizzanti ricchi di azoto possono causare la bruciatura delle foglie.

La risposta si trova nella modo le piante d'aria Tutte le tillandsie assorbono le sostanze nutritive e l'acqua dalle uniche foglie e non dalle radici, per cui l'applicazione di fertilizzanti deve avvenire sulle foglie, allo stesso modo in cui si annaffiano le piante aeree.

Il miglior fertilizzante per piante aeree

Esistono molti fertilizzanti esplicitamente per soddisfare le esigenze delle piante d'aria. Le istruzioni sono riportate sulla confezione. Si può anche usare fertilizzante per bromelie mensile o trimestrale Se non riuscite a procurarvi questi fertilizzanti, utilizzate i vostri fertilizzanti bilanciati. fertilizzante idrosolubile diluito a un quarto della sua forza raccomandata.

Il nostro consiglio: invece di spendere soldi in fertilizzanti commerciali, continuate a leggere qui di seguito per Idee per il fertilizzante per piante aeree fatto in casa .

Guarda anche: Idee per il fai-da-te di vecchi pannelli di recinzione

Un modo naturale di concimare

Una cosa fantastica delle piante d'aria è che non è necessario concimarle: si mantengono benissimo anche senza concimazione. Inoltre, l'eccesso di concimazione è il motivo per cui molti coltivatori le uccidono.

Tuttavia, se siete preoccupati per la crescita e la salute delle vostre epifite, utilizzate di tanto in tanto l'acqua dell'acquario o del laghetto per inzuppare o nebulizzare le piante aeree. Quest'acqua è ricca di molti minerali e sostanze nutritive utili per la crescita di queste piante. Inoltre, si tratta di un approccio completamente naturale che non danneggia le vostre piante aeree!

Come fare il fertilizzante per piante aeree?

È possibile realizzare facilmente un fertilizzante fatto in casa utilizzando il metodo seguente:

  1. Procuratevi una manciata di muschio fresco e umido di colore verde intenso. Potete procurarvi il muschio da un albero, da un tronco, dal cortile, da un marciapiede o ordinarlo online. Oppure, date un'occhiata a questo video di YouTube per coltivare il vostro muschio.
  2. Assicurarsi che abbia qualche filo vivo attaccato.
  3. Tritatelo finemente, riducendolo a una consistenza simile a quella di un fertilizzante granulare.
  4. Unire l'80% di muschio al 20% di farina di sangue e mettere in un sacchetto di plastica con chiusura a zip. Se il sangue secco nella miscela si deposita alla base, scuotere bene prima di applicare.
  5. Prima si usa il fertilizzante, meglio è.
  6. Aggiungete questo fertilizzante per piante aeree fai da te all'acqua prima di inzuppare le piante.



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.