Come far crescere il filo di perle più pieno e più grande come nelle immagini

Come far crescere il filo di perle più pieno e più grande come nelle immagini
Eddie Hart

Se volete sapere Come far crescere il filo di perle più pieno e più grande come nelle immagini abbiamo i segreti meglio custoditi per voi!

nestreeo

Scoprite i migliori consigli e trucchi su Come far crescere il filo di perle più pieno e più grande come nelle immagini e mantenere la vostra pianta sana e pittoresca per tutto l'anno!

Date un'occhiata alle migliori piante grasse in corda qui

Come far crescere il filo di perle più pieno e più grande come nelle immagini

1. Il trucco numero uno per renderlo più pieno: piantare più talee!

Piante del deserto di Avalon

Per far apparire il filo di perle più pieno, si possono prelevare alcune talee dalla pianta e coltivarle insieme nello stesso vaso. Quando le talee iniziano a crescere, copriranno più spazio, facendo apparire la pianta più grande e piena!

Fate questo trucco ogni volta che cresce in lunghezza e avrete una pianta dall'aspetto più cespuglioso!

2. Tenere d'occhio l'irrigazione

reddit

Durante la coltivazione del filo di perle, bisogna capire che il volume d'acqua è più importante della frequenza. Se si annaffia troppo frequentemente, la pianta morirà a causa dell'eccessiva irrigazione. Tuttavia, quando si annaffia, bisogna farlo accuratamente.

Guarda anche: 20 varietà di ninfee in miniatura per un giardino acquatico in contenitore

Il modo migliore per annaffiare un filo di perle è quello di portare il vaso nel lavandino o nella vasca e far scorrere l'acqua lentamente, una volta che l'acqua inizia a defluire dai fori del fondo del vaso, per 1-2 minuti, per saturare profondamente il terreno.

Guarda anche: Cura del Philodendron Camposportoanum: trucchi e suggerimenti

Una volta fatto, non annaffiare di nuovo la pianta finché il terreno di coltura non diventa secco e non si forma il terriccio. minore Questo indica che è il momento di annaffiare di nuovo la pianta.

Inoltre, evitate di annaffiare frequentemente la pianta nei mesi umidi e invernali. Ricordate di annaffiare in profondità solo quando il terriccio è un po' asciutto.

3. Evitare l'uso di acqua dura

Il filo di perle non ama essere irrigato con acqua dura e ricopre le sue piccole foglie a forma di pisello con un sottile strato di calcio, che appare come macchie d'acqua bianche, favorendo anche la caduta delle foglie.

Per non parlare del fatto che queste macchie ostacolano la capacità della pianta di assorbire la luce, influenzando la fotosintesi della pianta e facendola crescere a un ritmo più lento.

Un consiglio da professionista: Il modo migliore per evitare questo problema è utilizzare acqua dolce o filtrata o lasciare riposare l'acqua del rubinetto per una notte per far depositare i depositi.

4. La luce è la chiave

shutterstock/MariaNikiforova

Quando si coltiva all'aperto, posizionare il curio rowleyanus in ombra parziale, e in casa tenetela in un punto in cui riceva luce brillante e indiretta per 6-8 ore, tra le quali l'esposizione a 2-3 ore di luce solare diretta aiuta la pianta a crescere.

Nota: Evitate di tenere un filo di perle in una zona soggetta a un intenso sole pomeridiano.

5. Evitare vasi troppo grandi o profondi

shutterstock/gubate

Non utilizzate vasi troppo grandi per coltivare la pianta, ma scegliete contenitori di dimensioni adeguate, non troppo profondi perché il filo di perle ha radici poco profonde. Un vaso più profondo avrà più terra, che rimarrà umida a lungo, aumentando le possibilità di marciumi e malattie.

Anche i fori di drenaggio sono importanti, in modo che l'acqua in eccesso possa gocciolare fuori dal contenitore. Inoltre, assicuratevi che la corona della pianta sia appena Da 1/2 a 1 pollice sotto la parte superiore del contenitore.

6. Salvataggio dal freddo

Proteggete il vostro filo di perle dal freddo estremo, poiché non è una pianta che tollera il gelo. Può sopportare una temperatura minima fino a 7 C. Per questo motivo è importante tenerlo in un luogo caldo all'interno in inverno.

7. Selezionare il giusto terreno di coltura

cura delle piante grasse

Evitare di utilizzare il normale terriccio da giardino o un substrato di coltivazione compatto per un filo di perle. Questa pianta ha radici e steli lunghi e sottili che richiedono un terriccio ben drenante per evitare il marciume radicale.

La cosa migliore è scegliere un terriccio specifico per cactus e succulente, oppure mescolare due parti di terriccio per cactus con una parte di sabbia grossolana.

8. Concimare bene

Concimatela frequentemente ma in modo blando, una volta ogni 10-14 giorni, utilizzando un fertilizzante bilanciato e solubile in acqua, diluito ad appena 1/4 della dose consigliata.

Non concimate la pianta negli inverni con climi freddi, perché in quel periodo non cresce attivamente e nutrirla in quel periodo farebbe più male che bene.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.