Come eliminare le talpe dal terreno con l'aceto

Come eliminare le talpe dal terreno con l'aceto
Eddie Hart

Ecco le migliori soluzioni eco-compatibili ed economiche su Come eliminare le talpe dal terreno con l'aceto senza l'uso di sostanze chimiche aggressive.

shutterstock/kubais

Le talpe sono piccoli animali che vivono nel sottosuolo e possono causare danni a prati e giardini creando antiestetici cumuli e tunnel. Un metodo naturale per eliminare le talpe è l'uso dell'aceto. Ecco alcuni passaggi e suggerimenti su Come eliminare le talpe dal terreno con l'aceto.

Trovate qui 18 sorprendenti usi dell'olio d'oliva in giardino

Cosa attira le talpe nel prato?

Prima di chiedere - Come eliminare le talpe dal terreno con l'aceto La presenza di talpe nel prato potrebbe essere un segno di un terreno sano e rigoglioso, poiché le talpe sono attratte dall'abbondanza di vita sotterranea che indica un ambiente sano.

Le talpe sono anche attratte da terreni malsani, come quelli secchi che tendono a ospitare gli insetti di cui si nutrono, nonché da aree eccessivamente irrigate in cui i lombrichi sono abbondanti, e sono anche una delizia per le talpe.

Scoprite qui 13 incredibili usi della cannella in giardino

L'aceto uccide le talpe?

progetti madre-figlia

Contrariamente a quanto si crede, l'aceto non è efficace per uccidere le talpe: ha un alto livello di acidità che può bruciare l'involucro esterno degli insetti, ma non può penetrare lo spesso strato protettivo che hanno i mammiferi e altri animali.

Mentre l'aceto può essere efficace per uccidere alcuni insetti con gusci più morbidi, ci sono alcune specie di insetti con gusci duri che non ne risentono.

Scopri qui gli incredibili usi dell'aceto in giardino

Come l'aceto elimina i nei?

È opinione comune che l'aceto possa essere una soluzione efficace per eliminare le talpe nel giardino a causa del suo forte odore e delle sue proprietà acide. L'aceto è composto da acqua, acido acetico e acido tartarico, che possono potenzialmente danneggiare la pelle delle talpe.

Inoltre, l'odore pungente dell'aceto, che deriva dall'acido tartarico, può fungere da repellente per talpe e altri roditori, allontanandoli efficacemente dal vostro giardino.

  • Per massimizzare l'efficacia dell'aceto nell'eliminazione dei nei, si consiglia di utilizzare una concentrazione maggiore di acido tartarico e acetico.
  • L'aceto bianco, che contiene meno acido, potrebbe non essere efficace come altri tipi di aceto, come l'aceto di sidro di mele, che ha un contenuto acido più elevato ed è più adatto per eliminare i nei.

Scoprite qui le ricette per il fertilizzante all'aceto

I motivi per cui l'aceto è efficace per respingere le talpe

manutentore della famiglia.

1. Sicuro da usare

L'aceto non è tossico, quindi può essere usato con i bambini e gli animali domestici, anche se lo ingeriscono accidentalmente. Oltre ai suoi benefici per la disinfestazione, l'aceto è un'ottima soluzione per rimuovere le macchie e gli odori di animali domestici da tappeti e tappezzeria.

2. Tiene a bada altri animali e parassiti

L'aceto è una soluzione completamente naturale in grado di eliminare le talpe e altri parassiti e di respingere animali come cervi, conigli e marmotte.

3. Efficiente dal punto di vista dei costi

L'aceto è una soluzione economica per sbarazzarsi delle talpe grazie al suo basso costo. È un prodotto naturale che ha una varietà di usi, il che lo rende un'opzione conveniente per molti scopi.

Inoltre, l'aceto è biodegradabile e non intasa gli scarichi né danneggia i sistemi settici.

4. Facilmente disponibile

L'aceto è ampiamente disponibile nella maggior parte dei negozi di alimentari, il che lo rende facilmente accessibile. È disponibile in vari tipi, come l'aceto bianco, l'aceto di sidro di mele e l'aceto di vino rosso.

5. Ecologico

L'aceto è una tecnica sostenibile per eliminare le talpe che non danneggia il giardino e rappresenta un approccio organico per tenere a bada questi ospiti indesiderati.

L'uso dell'aceto è ecologico perché non contamina l'aria o l'acqua quando viene applicato. Inoltre, l'aceto possiede proprietà antimicrobiche che lo rendono un efficace agente pulente e disinfettante per varie superfici.

Guarda anche: 22 idee di combinazione di piante da appartamento

6. È un modo umano

L'aceto è un'alternativa umana per eliminare le talpe senza danneggiarle. Se cercate un approccio compassionevole per eliminare le talpe, l'aceto è un'opzione eccellente.

Scoprite qui come l'aceto migliora la germinazione delle sementi (dimostrato dalla scienza)

Come eliminare le talpe con l'aceto?

1. Identificare la posizione della talpa

Individuare le gallerie attive e i punti di ingresso delle talpe, premendo sui rilievi del terreno per determinare quali sono quelli utilizzati attivamente dalle talpe.

Guarda anche: 23 Migliori applicazioni per l'identificazione delle piante nel 2023

2. Preparare la soluzione di aceto

Per eliminare i nei usando l'aceto, combinare una parte di aceto con tre parti di acqua in un flacone spray e usarlo sulle regioni colpite.

Potrebbe essere necessario riapplicare la soluzione ogni pochi giorni fino all'eliminazione dei nei. Se avete bambini o animali domestici, assicuratevi di tenerli lontani dall'area trattata finché non è completamente asciutta.

3. Catturare le talpe del terreno

Per catturare le talpe quando escono dalle marmitte, usate una pala per fare pressione sul roditore, impedendogli di fuggire. Una volta catturata la talpa, mettetela in un sacchetto di plastica e chiudetelo.

Ripetete questo procedimento per ogni talpa fino a quando non le avrete catturate tutte. Liberatele lontano dal vostro prato o giardino o secondo le norme relative agli infestanti della vostra zona.

Scoprite qui 8 incredibili trucchi con l'aceto per le piante da interno




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.