Come coltivare una melanzana in vaso

Come coltivare una melanzana in vaso
Eddie Hart

Coltivare le melanzane in contenitore non è complicato e se siete amanti delle grigliate e della cottura al forno, dovreste coltivare questo ortaggio delizioso e produttivo.

Nomi comuni: Solanum melongena , Melanzana, Brinjal, Baingan, Vankaya, Berengena, Berinjela

La melanzana è una pianta tropicale perenne originaria dell'Asia meridionale e orientale (in particolare Cina e India) e fa parte della famiglia dei pomodori. La pianta ama il caldo e il pieno sole e, nel suo ambiente di origine, richiede un terreno uniformemente umido per crescere e dare frutti abbondanti.

Si tratta di cespugli di medie dimensioni, e oggi sono disponibili cultivar molto più nane e compatte per chi ha poco spazio a disposizione. Come per le altre cugine della famiglia delle nightshade, ad esempio i pomodori e i peperoni, è possibile coltivare questo ortaggio in contenitore.

La melanzana è un frutto come il pomodoro? Scoprilo qui

Come coltivare le melanzane in vaso

Guarda anche: Piantare il trifoglio bianco

La coltivazione delle melanzane in vaso può essere effettuata in due modi: o si possono coltivare i semi o si possono acquistare le piantine in un vivaio o in un centro di giardinaggio. Se siete alle prime armi con la coltivazione delle piante e non ne avete mai coltivate molte, acquistate alcune piantine della vostra varietà di melanzane preferita. In questo modo non avrete problemi! Se avete deciso di farle germogliare dai semi, anche questo è relativamente facile.

Tempo di semina

Di solito, in primavera, è la stagione in cui le piantine di melanzane vengono trapiantate a terra quando tutti i pericoli di gelo sono passati. MA Le melanzane coltivate in contenitore possono essere piantate in estate e anche all'inizio dell'autunno, se siete disposti a spostare i vasi qua e là per controllare la temperatura, soprattutto nelle ore notturne, quando la temperatura si abbassa. Se coltivate le melanzane in un clima caldo e privo di gelate, è possibile piantarle anche in inverno.

Nota: questa pianta orticola è più sensibile alle basse temperature rispetto a pomodori e peperoni.

Avviare le melanzane dai semi

Assicuratevi di piantare fino a due semi in ogni cella di un vassoio per piantine o di seminare direttamente due semi in ogni contenitore. Ricordate che le melanzane hanno bisogno di molto calore per germinare, più dei pomodori e dei peperoni. Pertanto, se pensate che l'ambiente esterno non sia sufficientemente caldo (una temperatura superiore a 20 C è sufficiente per far germogliare i semi di melanzana). Una volta che sono germogliati e hanno raggiunto le quattro foglie, possono essere trapiantati nei contenitori desiderati.

Scegliere un vaso

Avrete bisogno di un contenitore grande, a seconda della cultivar, più grande è la varietà che state coltivando, più grande sarà il vaso! Di solito le melanzane sono relativamente grandi, come le piante di peperone o di pomodoro, e richiedono quindi un vaso di grandi dimensioni, che dovrebbe essere abbastanza grande da contenere almeno cinque galloni. In altre parole, utilizzate un vaso profondo almeno 12 pollici per ogni pianta. Se la coltivazione avviene in una regione più fredda, scegliete un vaso che trattenga il calore. Ecco un articolo informativo su come scegliere il tipo di vaso migliore per la vostra piantagiardino in contenitore!

Requisiti per la coltivazione delle melanzane in contenitore

Posizione

Posizionate i vasi in un luogo che abbia una buona circolazione dell'aria e che riceva la luce diretta del sole e un po' di vento, perché la melanzana richiede molto calore e un'esposizione al sole durante la crescita. È opportuno che la melanzana sia esposta a ovest o a sud.

Suolo

Per crescere, le melanzane hanno bisogno di molte sostanze nutritive e di un pH del terreno neutro o leggermente acido. Utilizzate un terreno ricco di sostanze nutritive, preferibilmente una miscela di terriccio senza argilla. Le melanzane prosperano in un terreno con un'umidità adeguata e sufficiente, per cui è importante che il terreno sia in grado di trattenere l'umidità. Per questo motivo, dovreste aggiungere al terreno anche molto compost o letame stagionato per migliorarne la qualità.capacità di trattenere l'acqua.

Irrigazione

Le melanzane amano crescere in un terreno uniformemente umido; assicuratevi di fornire loro un'adeguata umidità. Assicuratevi che il drenaggio sia buono per evitare il marciume delle radici. Inoltre, fate attenzione a non saturare il terreno con troppa acqua rendendolo inzuppato.

Fertilizzante

Per fornire un'ampia quantità di sostanze nutritive per una maggiore produttività, è necessario applicare il fertilizzante seguendo le raccomandazioni riportate sul sacchetto del fertilizzante. Poiché le melanzane sono forti nutrici e necessitano di un fertilizzante ad alto contenuto di fosforo, utilizzare il fertilizzante 5-10-5 o un altro con un rapporto simile, è possibile applicare anche il fertilizzante bilanciato. Se necessario, spruzzare sulle foglie delle piante un fertilizzante liquido, tipicamente conosciuto comealimentazione fogliare.

Temperatura

Una volta che le piante sono germogliate e trapiantate nei vasi, fornite loro calore e cercate di mantenerle a una temperatura superiore ai 50-54 F (10-12 C). Se coltivate le melanzane in un clima caldo, non dovete preoccuparvi più di tanto dei requisiti di temperatura.

Cura delle melanzane

Potatura e rimozione dei polloni

La coltivazione delle melanzane in vaso non è diversa da quella dei pomodori, ma non è necessario potarle e raccogliere i polloni, a differenza dei pomodori, ma Quando le piante sono mature, dovrete cercare i polloni e rimuoverli. Dovrete anche rimuovere le foglie ingiallite o malate o i rami che crescono in altezza e che ostacolano la crescita e la produttività.

Guarda anche: 18 migliori idee per le piante dietro il divano

Picchettamento

Poiché il cespuglio di melanzane cresce in altezza e i suoi frutti sono belli grossi e pesanti, dovrete legare le piante al palo per sostenerle. La cosa più semplice da fare è infilare un bastone nel vaso e legarvi la pianta. Potete anche usare una gabbia per aiutare la pianta a non cadere.

Parassiti e malattie

I parassiti più comuni della melanzana sono il coleottero nero, che si nutre delle foglie della pianta; questi insetti sono molto comuni, ma se la pianta è sana non fanno alcun danno, e anche gli afidi. Un altro parassita comune è il cutworm Questo verme, come suggerisce il nome, di solito taglia la pianta alla base. Questo può essere prevenuto utilizzando un collare per vermi da taglio, oppure si può facilmente eliminare da soli. Questi parassiti possono essere controllati anche con pesticidi CHIMICI, che non raccomandiamo.

Le melanzane coltivate in vaso non sono spesso colpite da malattie, ma se volete potete consultare l'elenco delle malattie delle melanzane qui!

Raccolta

La melanzana raggiunge di solito la maturità dopo due o tre mesi dalla semina, per meglio dire in 60-80 giorni, a seconda del tipo di varietà che si sta coltivando e del clima. Più o meno in questo periodo, la pianta inizia a produrre frutti che diventano lucidi a maturazione completa.

Appuntatelo!




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.