Come coltivare la pianta di ricino

Come coltivare la pianta di ricino
Eddie Hart

La cura e la coltivazione dei semi di ricino è semplice e facile. Scoprite come coltivare la pianta di ricino in questo articolo.

Il ricino, botanicamente noto come Ricinus communis, è una pianta erbacea perenne che può essere coltivata come annuale o perenne, a seconda del clima.

Zone USDA - 9 - 1

Metodo di propagazione - Semi, talee

Difficoltà - Facile

Guarda anche: Come innaffiare le piante quando si è lontani

Tipo di suolo - Neutro

Altri nomi - Pianta del ricino, albero delle meraviglie, arandi, kege, amanakku, chittamankku, ricina, ricino, erand, eranda, gandharva hasta, graine de ricin, pianta dell'olio tangantangan

Originaria dell'Africa orientale e dell'India, la pianta del ricino è la più velenosa al mondo, ma viene comunque coltivata per vari scopi medicinali e come pianta ornamentale. Ha un fogliame grande e attraente, spine a forma di stella e capsule di semi rossi. Piantare una pianta di ricino è un ottimo modo per aggiungere un tocco tropicale a basso costo al paesaggio di casa, ma è bene che siate consapevole se avete bambini o animali domestici.

Questa pianta può essere coltivata come annuale nelle zone di resistenza del Dipartimento dell'Agricoltura (USDA) da 2 a 9 e come perenne nella zona USDA 9b e oltre.

La pianta cresce rapidamente, raggiungendo un'altezza di due metri o più in soli tre mesi e raggiunge un'altezza massima di 12 m. È una pianta molto invasiva nei luoghi di cui è originaria.

Condizioni per la coltivazione dei semi di ricino

La pianta di ricino cresce rapidamente e, essendo originaria dei tropici, ha bisogno di calore e di temperature calde per crescere; la temperatura di coltivazione ottimale è di 25-30°C con una buona quantità di luce.

È possibile coltivare la pianta di ricino anche nelle zone costiere.

Propagazione

La coltivazione dei semi di ricino può avvenire per seme. Prima di piantare i semi di ricino, metteteli a bagno in un bicchiere d'acqua per 24 ore. Usate acqua filtrata o purificata invece dell'acqua del rubinetto.

Piantare i fagioli di ricino

Seminate i semi di ricino a 1 centimetro di profondità e distanziateli di almeno un metro. Mantenete il terreno umido e trapiantateli in un vaso più grande o in giardino quando spuntano le due foglie vere.

In giardino, distanziare le piante di ricino di un metro e mezzo l'una dall'altra. Aggiungere un po' di compost ben tritato nella buca di impianto.

Per coltivare i semi di ricino in vaso, scegliete un contenitore grande e utilizzate un terriccio o preparatelo voi stessi mescolando in parti uguali terriccio, perlite, torba e compost.

Requisiti per la coltivazione dei semi di ricino

Suolo

Il terreno deve essere ricco di sostanza organica e ben drenato, poiché non tollera il ristagno idrico. Il ricino si adatta a molti tipi di terreno.

Sole

Il ricino ama il sole, ma deve essere riparato dai venti dominanti a causa della sua altezza.

Irrigazione

La pianta di ricino preferisce che il terreno sia sempre leggermente umido. In inverno, ridurre le annaffiature e lasciare che il terreno si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra.

Cura delle piante con olio di ricino

Fertilizzante

Concimare la pianta di ricino una volta al mese con un fertilizzante multiuso. Spargere uno strato di un centimetro di letame stagionato o di compost intorno alla base della pianta quando i germogli iniziano ad emergere.

Potatura

La potatura non è necessaria per le piante di ricino.

Raccolta

Selezionare i baccelli dei fagioli quando iniziano a seccare sulla pianta. Eliminare le piante di ricino dall'orto con i baccelli o lasciarle se crescono come perenni. Indossare guanti da giardino, camicia a maniche lunghe e pantaloni lunghi durante la raccolta dei fagioli di ricino e lo smaltimento delle piante.

Parassiti e malattie

Non è sensibile a parassiti o malattie.

Guarda anche: 16 geniali idee di giardinaggio verticale per piccoli giardini

Suggerimenti e avvertenze

  • Tenere la pianta di ricino lontano dalla portata dei bambini. La sostanza tossica chiamata ricina è contenuta principalmente nei semi, ma si trova anche nelle foglie di ricino in bassa quantità.
  • In ogni caso, l'ingestione di qualsiasi parte della pianta di ricino deve essere evitata.
  • La pianta di ricino può essere allergica per alcune persone, ma non è velenosa se toccata.
  • Se avete animali domestici, assicuratevi che non mangino i semi o le foglie di ricino.



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.