Come coltivare la pianta dello shampoo hawaiano

Come coltivare la pianta dello shampoo hawaiano
Eddie Hart

Imparare Come coltivare la pianta dello shampoo hawaiano o Shampoo allo zenzero, come è popolarmente conosciuta, e lasciate che abbellisca il vostro giardino con la sua bellezza!

bambooland.com./

Pianta dello shampoo hawaiano è una pianta perenne profumata molto apprezzata per i suoi usi ornamentali, culinari e medicinali. È nota anche come giglio zenzero shampoo, ecco tutto quello che c'è da sapere su come coltivarla.

Date un'occhiata ai migliori tipi di piante di zenzero qui

Informazioni sulla pianta dello shampoo hawaiano

La pianta dello shampoo hawaiano è chiamata anche Shampoo Ginger Lily per via delle sue infiorescenze, che hanno la forma di pigne. Quando si schiacciano queste pigne, si produce una sostanza aromatica chiara e bianca come il latte. Come suggerisce il nome, questa sostanza può essere usata come balsamo o shampoo per capelli.

Guarda anche: Fatti sul ragno banana

Lo Zingiber zerumbet è originario delle zone tropicali dell'Asia e appartiene in parte alla famiglia dello zenzero. Il fogliame verde può crescere fino a 3-5 piedi. I rizomi sono simili a quelli della curcuma e dello zenzero e sono anch'essi commestibili. Viene spesso usato per trattare problemi digestivi, vermi intestinali e diarrea.

Propagazione della pianta dello shampoo hawaiano

gardengatemagazine.com/

Il modo migliore per propagare la pianta dello shampoo hawaiano è la divisione del rizoma: estrarre con cura la pianta dal contenitore e tagliare il rizoma in pezzi singoli con un coltello pulito e affilato.

Mettete i rizomi in un luogo asciutto e buio per 3-6 giorni e aspettate che si formino i calli. Poi mettete ogni rizoma in contenitori separati e singoli, riempiti con un terriccio adatto e ben drenante. Tenete i contenitori in un luogo luminoso e soleggiato e innaffiateli abbondantemente.

Scoprite qui alcuni incredibili consigli per il giardinaggio

Requisiti per la coltivazione della pianta dello shampoo hawaiano

shutterstock/Victoria Tucholka

Posizione

La pianta di shampoo hawaiano ha bisogno di molta luce solare per crescere al meglio. Scegliete una posizione con un minimo di 5-6 ore di pieno sole. Evitate di tenere la pianta all'ombra, poiché la crescita sarà stentata.

Suggerimento: Evitare di esporre la pianta al sole estivo pomeridiano per lungo tempo.

Suolo

La pianta di shampoo hawaiano ama un terreno ricco di sostanze nutritive, umido, arioso e ben drenante. Preparate la vostra miscela ideale aggiungendo torba di cocco, corteccia di orchidea e perlite in parti uguali.

Guarda anche: Come coltivare il melone amaro

Acqua

Predilige un terreno di coltura uniformemente e costantemente umido, ma detesta i terreni inzuppati o impregnati d'acqua. Ogni volta che si nota che gli ultimi 5 cm di terreno sono asciutti al tatto, innaffiare la pianta.

Temperatura e umidità

La pianta di shampoo hawaiano richiede un ambiente caldo e umido per crescere come qualsiasi altra pianta tropicale. Assicuratevi sempre che la temperatura sia superiore a 32°F o 0°C. L'intervallo di temperatura migliore per la pianta è 70-77°F o 21-25°C.

Scopri qui i fiori più profumati per il giardino

Cura delle piante con shampoo hawaiano

Fertilizzante

È necessario concimare la pianta ogni 30-45 giorni in estate e in primavera, utilizzando un fertilizzante ben bilanciato diluito a metà della sua concentrazione o del concime organico.

Smettete di nutrire la pianta in inverno, perché può causare bruciature alle radici.

Potatura

La potatura deve essere effettuata 1-2 volte all'anno, a seconda della crescita e della diffusione della pianta, eliminando le foglie morte, vecchie, malate e in decomposizione per favorire la nuova crescita.

Parassiti e malattie

Di solito, alcuni parassiti comuni che attaccano questa pianta sono gli acari e le cocciniglie. Spruzzate la pianta con un tubo d'acqua per sbarazzarvi di questi insetti. Potete anche usare sapone insetticida o olio di neem per pulire il fogliame.

Evitate le innaffiature eccessive perché possono causare infezioni fungine come il marciume radicale.

Scoprite qui le migliori ricette di shampoo fatti in casa a partire dal vostro giardino

Usarlo come shampoo

Quando i fiori assumono una tonalità rosso intenso, basta spremerli per raccogliere il liquido bianco e denso, che può essere utilizzato per lavare i capelli.

Applicare sui capelli e sul cuoio capelluto, lasciare agire per 15-20 minuti e lavare con acqua tiepida.

Scoprite qui i migliori consigli per risparmiare sul giardinaggio




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.