Come coltivare il melograno in vaso e in contenitore

Come coltivare il melograno in vaso e in contenitore
Eddie Hart

Coltivazione di melograni in contenitore è il modo più pratico per gustare questo frutto tropicale unico in poco spazio. È divertente e facile!

Coltivazione di melograni in contenitore È possibile perché ha un apparato radicale poco profondo rispetto ad altri alberi da frutto. Inoltre, non impiega anni per fruttificare e in vaso è possibile controllare l'ambiente in cui si trova spostandolo all'interno nella stagione fredda. Le dimensioni compatte sono adatte anche a balconi e patii: ecco tutti i dettagli su Come coltivare un albero di melograno in vaso e la sua cura !

Scoprite qui alcuni interessanti usi delle bucce di melograno nell'orto

Informazioni sull'albero del melograno

Gli alberi di melograno, se coltivati in condizioni ottimali, vivono fino a 200 anni . nativo al Medio Oriente , più precisamente- Iran , e Asia meridionale , India settentrionale dell'Himalaya È un arbusto o un piccolo albero che può crescere fino a 6 metri (20 piedi), ma di solito si ferma intorno ai 2-3 metri.

Il sapore paradisiaco del frutto del melograno è unico e non può essere paragonato a nessun altro frutto al mondo: dolce, aromatico, succoso e croccante.

Zone di rusticità USDA : 9b - 11, *può essere coltivata in contenitori al di sotto della zona 9

Difficoltà : Facile

Guarda anche: 14 migliori viti e rampicanti con fiori rossi

pH del suolo : Neutro

Altri nomi : Mela punica, Granatapfel, Granada, Granata, Melograno, Melagrana, Anardana, Anar, Dadima, Fruit du, Pomme Grenade, Punica granatum, Roma, Shi Liu Gen Pi, e Shi Liu Pi

Scopri come coltivare la mela da zucchero qui

Le migliori varietà di melograno nano per vaso

koon.ru
  • Nana: Cresce compatta, fiorifera, è considerata robusta e resistente al freddo. Cresce nelle zone USDA da 7 a 11.
  • Provenza: Può tollerare temperature fino a -15 C e può essere coltivata in climi freddi.
  • Fiera di Stato: La State fair è una varietà maneggevole per i contenitori, che può crescere fino a 1,5 m di altezza nelle zone USDA da 7 a 11.

Alcune popolari cultivar di melograno iraniano sono Sweet Alac, Sour Alac, Sour Malas, Sweet Black, Sour Summer, Sour White Peel, Sweet Saveh, Black Peel, Sweet White Peel, Agha Mohammad Ali, Sweet Shahsavar, Robab, Yousef Khani e Sweet Aghdaei.

Alcune famose varietà indiane sono Alandi o Vadki, Bhagwa, Dholka, Kandhari, Kabul, Muskati Red, Paper Shelled, Spanish Ruby, Ganesh (GB I), G 137, P 23, P 26, Mridula, Aarakta, Jyoti, Ruby, IIHR Selection, YCD1.

Scopri le verdure nane che puoi coltivare qui

Le migliori varietà di melograno ornamentale per vaso

  • Flore Pleno: È una varietà infruttuosa di melograno e produce innumerevoli e bellissimi fiori rosso-arancio.
  • Madame Legrelle: La particolarità di questa varietà di melograni è rappresentata dagli straordinari e densi fiori doppi di colore arancione lucido e salmone con bordo bianco.

Nota: Il melograno è una pianta maneggevole e si possono provare anche varietà più grandi in vaso.

Scopri le migliori piante ornamentali per l'ombra qui

Coltivazione di melograni in contenitore

Le piante di melograno possono essere propagate per talea o per seme dalla primavera all'estate, quando la temperatura rimane nell'intervallo di 68 F (20 C), ma è meglio acquistare una pianta ben innestata di 2-3 anni da un vivaio rinomato o online. In questo modo, non dovrete aspettare a lungo per ottenere i frutti.

Propagazione tramite semi

Acquistate melograni il più possibile maturi. Separate e pulite i semi dalla polpa strofinandoli su un tovagliolo di carta, lasciateli asciugare per qualche giorno prima di seminarli.

Piantate i semi a non più di un centimetro di profondità in una miscela leggera per l'avvio dei semi. Collocate i vasi in una posizione soleggiata, eventualmente all'interno di un sacchetto di plastica o di una serra che mantenga una temperatura di circa 20 C.

I semi germogliano in 1-6 settimane, a seconda della varietà e del clima.

Propagazione per talea

Prelevare diverse talee lunghe 8-10 pollici e piantarle in un terriccio ben drenante. Radica facilmente e rapidamente a una temperatura ambiente di 20 gradi Celsius e con un'umidità elevata.

Suggerimento: Se vivete ai tropici, coltivare il melograno è estremamente facile: potete coltivarlo in qualsiasi stagione, tranne che in piena estate.

Le migliori dimensioni del vaso per la coltivazione del melograno

Iniziate in un vaso grande, come una botte da vino o un mezzo whisky, oppure sistemate la pianta in un contenitore standard da 8 a 12 pollici e aumentate gradualmente le dimensioni in base alla crescita della pianta. Assicuratevi che il vaso abbia sufficienti fori di drenaggio sul fondo.

Requisiti per la coltivazione del melograno in vaso

Posizione

Scegliete la posizione più soleggiata per mantenere la vostra pianta di melograno felice e sana. Più sole riceverà, più fruttificherà. Tuttavia, prospera anche all'ombra parziale, che però fa fiorire e fruttificare meno la pianta.

È anche possibile coltivare un melograno in casa, vicino a un davanzale, se riceve il sole pieno. Inoltre, è necessario che ci sia una buona circolazione d'aria intorno, ma assicuratevi che il luogo non sia troppo ventoso, altrimenti i fiori cadranno prematuramente.

Suolo

Università della Georgia Questa pianta cresce al meglio in terreni limosi, sabbiosi e argillosi. Tollera i terreni da moderatamente acidi a leggermente alcalini e dà il meglio di sé in un intervallo di pH del terreno compreso tra 5,5 e 7,2.

Scegliete un terreno di coltura ben drenante e aggiungete molta materia organica per ottenere i frutti migliori. Anche l'aggiunta di compost o di letame ben decomposto al terreno è una buona idea per migliorare la consistenza del suolo e gli elementi benefici per le piante.

Irrigazione

Innaffiate bene la pianta e mantenete sempre il terreno leggermente umido. Non lasciate che il terreno di coltura si asciughi completamente. Sarebbe meglio innaffiare la pianta quando il terriccio sembra un po' secco al tatto.

Evitate di annaffiare e di bagnare le foglie per evitare problemi di funghi.

Scopri qui i segni di un'eccessiva irrigazione delle piante

Cura del melograno

Fertilizzante

Durante il periodo vegetativo, concimare la pianta con un fertilizzante liquido 8-8-8. Si può anche scegliere la miscela formulata per agrumi o pomodori .

Un albero di melograno in vaso spesso presenta una carenza di zinco, indicata dall'ingiallimento delle foglie. Per ovviare a questo problema, è possibile spruzzare una soluzione di zinco diluita sul fogliame.

Anche l'applicazione di compost o letame è benefica. Fate attenzione a non eccedere nella concimazione con fertilizzanti ricchi di azoto, perché potrebbe far sì che l'albero produca più fogliame e relativamente meno fiori.

Scopri qui i sintomi della tossicità da azoto nelle piante

Svernamento

Il melograno è un albero a foglia caduca che adora il sole. La maggior parte delle sue specie è sensibile al gelo, ma per le temperature troppo basse la pianta ha sviluppato un meccanismo di protezione.

Solo alcune varietà di melograno sopravvivono senza danni a temperature superiori a -10 C (14 F), ma per questo dovrete fare ricerche e sperimentare.

Se il melograno è coltivato in vaso in un clima freddo, al di sotto della Zona USDA 9 - il luogo migliore per tenere la pianta di melograno in inverno La temperatura interna non deve scendere al di sotto dei 3°C. Tuttavia, la temperatura minima ottimale per la maggior parte delle varietà di melograno è di 7°C.

Se riuscite a mantenere il vostro melograno a una temperatura interna di circa 15°C e a fargli prendere almeno 4 ore di luce solare, non perderà le foglie e andrà in quiescenza. Durante il periodo di quiescenza, il melograno non ha quasi bisogno di concime o acqua. Tuttavia, la pianta in inverno non deve seccarsi completamente.

In primavera, riportare la pianta in un luogo caldo e luminoso per farla acclimatare gradualmente al clima. Una finestra orientata a sud va bene. Quando la temperatura è di 7 C (45 F), metterla all'esterno. Quando la pianta mostra i primi segni di crescita e forma alcune foglie completamente sviluppate, si può iniziare a concimarla e a darle più acqua.

Potatura

La potatura è necessaria per mantenere la forma desiderata dell'albero di melograno e per favorire la fioritura e la fruttificazione. È preferibile eseguirla dopo che è passato il pericolo di gelate, quando l'albero sta per iniziare a crescere in primavera.

Potare i rami deboli, morti e indesiderati per indirizzare l'energia dell'arbusto verso le parti giuste e accorciare i rami lunghi per favorire la fioritura.

Attenzione: alcune varietà hanno spine; per sicurezza, indossate dei guanti prima di potare.

Rinvaso

Il momento giusto per il rinvaso è quando la pianta non presenta fiori o frutti, soprattutto quando la crescita inizia all'inizio della stagione vegetativa.

Malattie, parassiti e altri problemi

Il melograno non è molto vulnerabile ai parassiti e alle malattie. Viene attaccato principalmente da mosche della frutta, mosche bianche e farfalle del melograno. Dovrete anche tenere d'occhio le cocciniglie e gli afidi, soprattutto durante il periodo della fioritura.

Il cracking dei frutti è un problema comune a tutte le varietà di melograno e si verifica a causa della fluttuazione o della mancanza di umidità nel substrato durante la fruttificazione.

Guarda anche: 30 Idee per decorare il davanzale con le piante

Raccolta del melograno

Se il melograno viene coltivato a partire dai semi, i frutti iniziano a formarsi a partire dal terzo o quarto anno. In genere, i frutti maturano da tre a sei mesi dopo la comparsa dei fiori.

Raccogliere il melograno quando la crosta del frutto è di colore rosso intenso. Tagliare il gambo del frutto con una forbice o un coltello affilato.

Ecco alcuni sorprendenti trucchi per l'avvio dei semi per la coltivazione di ortaggi e frutta

Guardate questo video per maggiori informazioni




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.