Come coltivare i cantalupi in verticale

Come coltivare i cantalupi in verticale
Eddie Hart

Se avete poco spazio imparate Come coltivare i cantalupi in verticale per gustarle fresche e succose in uno spazio limitato, con o senza giardino.

Se avete uno spazio limitato e volete coltivare i meloni, piantarli su un traliccio o su una gabbia è una buona opzione, perché può funzionare anche in uno spazio ristretto. Leggete l'articolo qui sotto per imparare Come coltivare i meloni in verticale!

Date un'occhiata al nostro articolo sulla coltivazione dei cetrioli in verticale!

Meloni contro cantalupi

Tutti i meloni sono meloni, ma non tutti i meloni sono meloni. Principalmente due varietà di meloni sono cantalupi. Cucumis melo reticulatus , con una pelle reticolata che ha un aspetto a rete, e Cucumis melo cantalupensis Questo articolo tratta di tutte le varietà di meloni che si possono coltivare in verticale.

Guarda anche: 7 bellissimi fiori blu e arancioni

Perché coltivare i cantalupi in verticale

Quando si coltivano i cantalupi, la prima cosa che viene in mente è lo spazio: se li piantate in orizzontale, finiranno per estendersi per circa 3-6 metri. Coltivare i meloni in verticale aiuta i giardinieri a godere di questo succoso frutto in poco spazio!

Inoltre, crescendo in verticale, non acquistano molto spazio e offrono un buon raccolto. Inoltre, mantiene il fogliame asciutto, rendendolo meno suscettibile alle malattie.

Volete coltivare anche le verdure rampicanti? Scopritele qui!

Come coltivare i cantalupi in verticale

Dimensione del traliccio

Quando si coltivano i meloni in verticale, bisogna sempre optare per un traliccio forte e robusto, poiché si tratta di una vite densa che darà frutti pesanti. Per questo motivo, è necessario un supporto robusto per sostenerne il peso. Un traliccio alto almeno 2 metri e largo 3 metri farà al caso vostro.

Alcune delle migliori opzioni sono recinzioni per cani, pannelli per il bestiame, e fili saldati Inoltre, cercate qualcosa che crei un sistema di sostegno per le viti su cui arrampicarsi. Dopo aver costruito il sostegno verticale, assicuratevi che sia ben legato o cablato. Potete anche usare delle gabbie! Guardate queste Idee di gabbie fai da te qui.

Quando le viti saranno mature, finiranno per intrecciarsi intorno al supporto. Per assicurarsi che i frutti ricevano un sostegno adeguato e non cadano, è possibile creare delle imbracature al di sotto di essi, utilizzando dei teli di scarto o delle corde di nylon. Le imbracature devono essere strette al di sotto dei frutti, ma devono lasciare spazio sufficiente affinché le viti possano crescere liberamente.

Per avere altre idee su come realizzare un traliccio, cliccate qui!

Propagazione e semina dei cantalupi

Guarda anche: Coltivare la lattuga in contenitore

Il modo migliore è quello di seminare i semi direttamente nei contenitori o nel luogo desiderato. Piantateli in primavera o all'inizio dell'estate, quando il clima si riscalda a sufficienza, 2-4 settimane dopo la data prevista per l'ultima gelata. Seminate i semi a circa un centimetro di profondità, copriteli con il terriccio e annaffiate bene. Assicuratevi di non mettere più di 2 semi in un vaso. Germineranno in 7-14 giorni.

  • Se vivete in un clima caldo e senza gelo, iniziate a seminare in inverno o in primavera.
  • La temperatura intorno o superiore a 60-65 F (15-18 C) è favorevole alla germinazione dei semi.
  • La maggior parte di queste varietà di meloni ha bisogno di 70-110 giorni caldi senza gelate per crescere e fruttificare bene.
  • È anche possibile avviare i semi in casa in vasi biodegradabili.

Dimensioni del vaso per piantare i cantalupi

Per coltivare i cantalupi, è necessario un vaso grande da 16 a 18 pollici. In un vaso molto grande, da 24 pollici, si può provare a coltivare 2 viti di cantalupi. Si può anche fare un traliccio o una gabbia intorno al vaso, al momento della messa a dimora, in modo che abbiano il giusto sistema di sostegno fin dall'inizio.

Varietà di cantalupi

Per conoscere nel dettaglio le varietà di meloni disponibili, potete consultare l'elenco sul sito web della Purdue University!

Requisiti per la coltivazione verticale dei cantalupi

Posizione

Quando scegliete una posizione per le vostre piante di melone, ricordate che si tratta di una coltura di stagione calda che ha bisogno di un buon drenaggio e di molta luce solare, con un intervallo di temperatura di 65-90 F (18-32 C) per crescere bene.

Suolo

Crescono meglio in un terreno ben drenante, molto argilloso e ricco di materia organica, con un pH di 6-7. È possibile mescolare letame stagionato o compost per arricchire il terreno.

Irrigazione

Tutti i meloni hanno bisogno di annaffiature regolari e di un terreno uniformemente umido. I cantalupi non sono da meno! Dovrete annaffiare abbondantemente le piante fino a quando non inizierà a drenare liberamente dal fondo, mantenendo il terreno sempre umido ma non eccessivamente saturo. Inoltre, evitate di bagnare il fogliame.

Pacciamatura

La pacciamatura è importante, soprattutto quando si coltiva a terra. Pacciamate intorno alla base della pianta per aumentare la capacità di trattenere l'umidità e per mantenere il terreno caldo.

Potatura

Per mantenere la pianta sana e produttiva, rimuovete i rami laterali, in modo da permettere alla vite principale di crescere in modo efficace. Rimuovete inoltre tempestivamente i fusti danneggiati e malati.

Fertilizzante

Si può iniziare a concimare la pianta utilizzando un fertilizzante liquido completo. Quando iniziano a comparire i fiori sulla pianta, utilizzare un fertilizzante con meno azoto. Per rendere i frutti più dolci, mescolare 6-7 cucchiai di sale di Epsom e 3-4 cucchiai di borace domestico in 5 litri di acqua. Mescolare bene e spruzzare questa soluzione sulle viti.

Malattie e parassiti

Le piante di cantalupo soffrono in particolare di marciume carbonioso, antracnosi, infezioni fungine e oidio. I comuni parassiti dell'orto, come afidi, vermi dei cetrioli, coleotteri dei cetrioli e acari, possono essere curati con l'uso di insetticidi.

Raccolta

Quando noterete che il colore dei frutti sta cambiando da verde a marrone o giallo-grigio, è il momento di raccogliere il cantalupo. A questo punto iniziano anche ad avere un profumo dolce. Tagliate con cura il melone dalla vite, assicurandovi di non danneggiare la pianta nel processo.

Alcuni suggerimenti utili

  • Poiché i cantalupi hanno bisogno di molta acqua, assicuratevi di mantenere il terreno umido. Evitate di bagnare il fogliame mentre annaffiate le piante.
  • Per evitare che i frutti giovani marciscano, potete usare dei vecchi vasi e metterli a testa in giù per farli riposare.
  • Le foglie sane produrranno frutti più dolci; evitate di pizzicare i germogli.
  • Se volete ottenere il sapore migliore, tenete i frutti più grandi sulla pianta e tagliate quelli giovani.

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione verticale dei cocomeri in vaso qui!




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.