Come coltivare i cactus da seme + I migliori cactus per la propagazione da seme

Come coltivare i cactus da seme + I migliori cactus per la propagazione da seme
Eddie Hart

Sommario

Per gli appassionati di giardinaggio, i cactus possono essere un'ottima aggiunta! Ecco tutto quello che c'è da sapere su Come coltivare i cactus dai semi!

La semina dei cactus è un metodo di coltivazione economico che costa solo pochi centesimi per pianta e che vi permetterà di regalarli e di condividerli con gli amici! Ecco tutto quello che c'è da sapere e molto altro ancora su Come coltivare i cactus dai semi!

Consultate il nostro articolo sul miglior fertilizzante per cactus qui

Ottenere semi di cactus

I semi di vostra scelta possono essere acquistati in qualsiasi centro di giardinaggio, vivaio, online o raccolti da un cactus in fiore. I baccelli dei semi sono di solito una propaggine di colore brillante di una pianta che porta i fiori. Una volta che i fiori cadono, rimane il baccello pieno di semi.

Aprite il baccello con un coltello affilato e raschiate i semi. Il colore e le dimensioni dei semi variano a seconda della specie.

Ecco alcuni tipi di cactus popolari che si possono coltivare facilmente

Come coltivare i cactus dai semi

I semi facilitano l'ottenimento di diverse specie di cactus che potrebbero non essere disponibili come piante o che hanno un prezzo molto elevato. In questo modo, potrete riempire la vostra casa o il vostro paesaggio con un'ampia varietà di queste interessanti piante del deserto! Ecco come iniziare Coltivazione di cactus dai semi per te stesso!

Cose che vi serviranno

  1. Semi di cactus
  2. Un piccolo vaso di plastica o di terracotta
  3. Vermiculite o graniglia fine
  4. Lastra di vetro
  5. Forchetta o cucchiaio
  6. Terriccio drenante o terriccio per cactus
  7. Pinzette
  8. Ghiaia
  • Preparate il vaso riempiendolo di terriccio umido e granuloso, esercitando una leggera pressione per rassodare la superficie e renderla piana. Fate attenzione a non seminare i semi di cactus misti in modo troppo fitto e spargeteli uniformemente sulla superficie.
  • Coprite i semi con un leggero strato di vermiculite o di graniglia fine, avendo cura di distribuirla uniformemente su tutta la superficie del terriccio. Per mantenere l'umidità del terreno, mettete il vaso in una serra o su un davanzale caldo e copritelo con un sacchetto di plastica trasparente.
  • Nel giro di poche settimane, le piantine inizieranno a svilupparsi. A questo punto, rimuovete il sacchetto di plastica e annaffiate il compost ogni volta che si asciuga. Inoltre, si consiglia di spruzzare regolarmente la superficie con acqua per garantire che rimanga costantemente umida.
  • Nella primavera successiva, le piantine dovrebbero essere abbastanza mature per essere trapiantate.
  • Con una forchetta o un cucchiaio estraete delicatamente ogni singolo cactus, facendo attenzione a non pungervi con gli aculei.
  • Preparate un piccolo vaso riempiendolo in parte di terriccio e poi sistemate delicatamente la piantina di cactus nel vaso. Per assicurarvi che la piantina non sia inclinata, regolate la sua posizione con una pinzetta, se necessario.
  • Riempite lo spazio rimanente intorno alla piantina con il terriccio e innaffiate abbondantemente. Se necessario, aggiungete altro terriccio per riempire gli spazi vuoti. Quindi, con un cucchiaio, disponete della ghiaia intorno alla piantina.

Nota: Le piantine di cactus sono molto sensibili e hanno bisogno di essere protette dal sole diretto. Fornite loro luce intensa e condizioni di crescita stabili finché non diventano piante consolidate, quindi introducetele all'esterno lentamente.

Per i climi più freddi, scegliete varietà resistenti al freddo: la famiglia di cactus Opuntia è la regina degli ambienti freddi.

Date un'occhiata alle piante grasse che si possono coltivare dai semi qui

I migliori cactus per la propagazione dei semi

Se volete propagare i cactus dai semi, è importante scegliere la specie giusta per il lavoro. Alcune specie di cactus sono più facili da coltivare dai semi rispetto ad altre, e richiedono meno sforzo e pazienza. Una delle migliori cactus per la propagazione da seme è la specie Mammillaria, che comprende più di 200 specie. Questi cactus sono originari del Messico e degli Stati Uniti sud-occidentali e sonosono molto apprezzate dai giardinieri per i loro fiori colorati e le loro forme uniche.

Altre specie di cactus che si prestano bene alla propagazione da seme sono l'Echinocactus grusonii, il Gymnocalycium mihanovichii e le specie di Rebutia. È essenziale scegliere una specie che si adatti al clima e alle condizioni di coltivazione e seguire i passi corretti per la germinazione dei semi per garantire il successo della propagazione. Di seguito potete trovare i migliori cactus da coltivare da seme.

Requisiti per la coltivazione di cactus da seme

Luce solare

I cactus hanno bisogno di molta luce solare per crescere, quindi è importante fornire loro un'illuminazione adeguata. Si sviluppano in posizioni luminose e soleggiate, quindi l'ideale è posizionarli vicino a una finestra esposta a sud.

Guarda anche: Coltivare il basilico in casa tutto l'anno

Se si coltivano cactus in casa e non si dispone di una finestra soleggiata, si possono utilizzare anche luci di coltivazione artificiali per fornire la luce necessaria. I cactus richiedono almeno sei ore di luce solare diretta al giorno.

Suolo

I cactus necessitano di un terreno ben drenante. Per la coltivazione dei cactus da seme è preferibile utilizzare una miscela di sabbia, perlite e muschio di torba. La sabbia aiuta a migliorare il drenaggio, mentre la perlite favorisce l'aerazione e aiuta a prevenire la compattazione del terreno. Il muschio di torba aiuta a trattenere l'umidità nel terreno, che è importante per i cactus per crescere correttamente.

Scoprite qui alcuni ottimi consigli per ringiovanire il vostro vecchio terreno.

Evitate di usare il normale terriccio, perché trattiene troppa umidità e può provocare marciumi.

Acqua

I cactus non hanno bisogno di molta acqua, soprattutto quando sono giovani. Un'eccessiva irrigazione può causare il marciume delle radici, che può essere fatale per le piantine. È meglio aspettare che il terreno sia completamente asciutto prima di annaffiare, e poi annaffiare solo leggermente.

Ecco i segni di un'annaffiatura eccessiva; come salvare una pianta eccessivamente annaffiata

Per annaffiare, versare delicatamente l'acqua sul terreno fino a quando non inizia a fuoriuscire dal fondo del contenitore. Lasciare scolare l'acqua in eccesso prima di rimettere il contenitore nel luogo di coltivazione.

Temperatura

Le cactacee preferiscono le temperature calde e non tollerano bene quelle fredde. La temperatura ideale per le cactacee è compresa tra 70 e 80°F (21-27°C). Tenete il contenitore in un luogo caldo ed evitate di esporre i semi a correnti d'aria fredda.

Se la temperatura scende al di sotto dei 50°F (10°C), può causare danni al cactus, ed è meglio spostarlo in un luogo più caldo.

Cura delle piante di cactus

Fertilizzante

I semi di cactus richiedono pochissimo fertilizzante, ma una piccola quantità può aiutarli a crescere e a svilupparsi. Quando si utilizza un fertilizzante, è importante sceglierne uno specializzato per cactus, ad alto contenuto di fosforo e a basso contenuto di azoto. Durante la stagione di crescita, che si verifica tipicamente in primavera e in estate, si può concimare il cactus una volta al mese. Tuttavia, è essenziale non eccedere nella concimazione, poiché un eccesso di fertilizzanteLe sostanze nutritive possono causare steli deboli e crescita eccessiva, rendendo la pianta più vulnerabile a parassiti e malattie.

Consultate il nostro articolo sul miglior fertilizzante per cactus qui

Parassiti e malattie

Sebbene i semi di cactus siano generalmente resistenti, possono comunque essere preda di parassiti e malattie. Un parassita comune che può colpire i semi di cactus è il moscerino del fungo. Questi piccoli insetti neri depongono le uova nel terreno e le loro larve possono nutrirsi delle radici delle piantine, causando una crescita stentata o addirittura la morte. Per combattere il moscerino del fungo, evitate di annaffiare eccessivamente il terreno e utilizzate una miscela di terreno ben drenante.per controllare la loro popolazione si possono usare anche trappole adesive o insetticidi specificamente formulati per i moscerini del fungo.

Ecco i tipi di parassiti più comuni nel vostro giardino e come eliminarli

Un altro parassita che può colpire i semi di cactus è il ragnetto. Questi minuscoli parassiti possono danneggiare le piantine succhiando la linfa dai loro tessuti, con conseguente appassimento e ingiallimento. Per controllare il ragnetto, è possibile utilizzare un sapone insetticida o uno spray, seguendo attentamente le istruzioni del produttore. Assicurarsi di testare la soluzione su una piccola area della pianta prima di applicarla all'intera pianta.impianto.

Guarda anche: 24 tipi di gerani più fantasiosi

I migliori cactus da coltivare da seme

1. Cactus a botte

Nome botanico: Echinocactus

Se cercate i migliori cactus da coltivare da seme, la risposta è il cactus Barrel, che può raggiungere i 5-10 piedi di altezza con una diffusione di 2 piedi. In estate produce un fiore giallo-arancio largo 3 pollici su ogni punta.

Scopri 17 bellissimi cactus con fiori rosa qui

2. Cactus a palla

Nome botanico: Parodia magnifica

Può raggiungere un'altezza di un metro e mezzo ed è ricoperta di spine pelose. Produce fiori gialli in estate.

3. Cactus a cuscino

grandis_8859

Nome botanico: Mammillaria

Ha l'aspetto di un puntaspilli rotondo e tollera il caldo e il gelo leggero. Questo cactus produce grappoli di fiori rosa brillante a forma di imbuto in primavera.

4. Fico d'India

Nome botanico: Opuntia

Ha articolazioni rotonde e piatte, dette cuscinetti, con piccoli aculei spinati. Si adatta bene anche alla luce indiretta.

Ecco i migliori cactus a fiore giallo

5. Rebutia

Nome botanico: Rebutia

Piuttosto facile da coltivare e mantenere, la Rebutia è sicuramente degna della nostra lista dei migliori cactus da coltivare da seme. Cresce graziosi grappoli di piccoli fiori nelle giuste condizioni di coltivazione.

6. Acanthocereus

Nome botanico: Acanthocereus

Si tratta di un cactus tentacolare con steli lunghi, che rimane compatto se coltivato in vaso, il che lo rende un buon esemplare anche per l'interno.

7. Astrophytum asterias

Nome botanico : Astrophytum asterias

Uno dei tipi di cactus più amati è l'Astrophytum, una pianta che cresce lentamente ma che è nota per la produzione di fiori straordinariamente grandi, che possono raggiungere le dimensioni del cactus stesso. Il suo aspetto sorprendente la rende una scelta popolare tra gli appassionati di cactus.

8. Gymnocalycium baldianum

flickr

Nome botanico : Gymnocalycium baldianum

Per la propagazione del Gymnocalycium baldianum si possono utilizzare due metodi: la raccolta dei semi o delle propaggini. Per la propagazione dei semi, è meglio coltivarli all'inizio della primavera, quando la temperatura è compresa tra 66 e 75 °F o 19 e 24 °C.

Leggi qui i fatti sbalorditivi sul cactus Saguaro

9. Cactus a barile blu

piante_anchan

Nome botanico : Ferocactus glaucescens

Il cactus Blue Barrel può essere facilmente coltivato a partire dai semi che vengono seminati durante la stagione primaverile o estiva.

10. Cactus barile d'oro

L'albero Deku

Nome botanico : Echinocactus grusonii

Il cactus Golden Barrel è una pianta davvero affascinante che spicca nel deserto con la sua caratteristica forma rotonda e le sue profonde costolature.

11. Sulcorebutia rauschii

Nome botanico : Sulcorebutia rauschii

Un altro dei migliori cactus da coltivare da seme è la Sulcorebutia rauschii. La Sulcorebutia rauschii f. violacidermis è uno splendido cactus a grappolo rinomato per la sua accattivante tonalità rosa, che si intensifica quando è esposta alla luce del sole.

12. Cactus a canna arancione

Nome botanico : Ferocactus cylindraceus

Questa specie di cactus si trova comunemente nelle regioni sudoccidentali degli Stati Uniti e del Messico. Ha un'ampia distribuzione nel suo habitat naturale, crescendo tipicamente sui pendii rocciosi e sulle pareti dei canyon.

Scopri qui 8 frutti esotici che crescono sui cactus

13. Mammillaria lasiacantha

Nome botanico : Mammillaria lasiacantha

La Mammillaria Lasiacantha è un cactus delizioso e minuto, che con lo sviluppo assume una forma globosa e cresce lentamente.

14. Cactus a cuscino di seta

cactusoddità

Nome botanico : Mammillaria bombycina

Questa varietà è abbastanza facile da coltivare; produce grandi quantità di semi che germogliano liberamente vicino alla pianta madre.

15. Gymnocalycium mihanovichii

Nome botanico : Gymnocalycium mihanovichii

Per la semina dei semi di Gymnocalycium è consigliabile scegliere i mesi più caldi dell'anno. Tuttavia, se si risiede in una regione più fredda, è comunque possibile piantare i semi con successo garantendo una temperatura di 21º C (70º F).

Scopri come far fiorire un cactus di Natale qui

16. Cactus testa d'indiano

Nome botanico : Parodia ottonis

Volete un cactus unico, bello e da coltivare da seme? Ecco quello che stavate cercando: potete coltivare la Parodia ottonis sia da semi che da propaggini.

17. Echinocereus engelmannii

rick bonam

Nome botanico : Echinocereus engelmannii

Le cactacee in questione sono tipicamente caratterizzate da una forma cilindrica e da spine fitte e ravvicinate. Possono essere coltivate da propaggini e semi.

18. Rebutia minuscula

Nome botanico : Rebutia minuscula

Appartenente alla famiglia delle Cactaceae, la Rebutia minuscula è un piccolo cactus molto conosciuto e ricercato. Quando è giovane, il cactus cresce tipicamente in modo solitario, mentre con l'età diventa a forma di montagnola.

19. Thelocactus bicolor

cactusmediterraneo

Nome botanico : Thelocactus bicolor

Il modo più rapido e semplice per propagare il Thelocactus bicolor è la germinazione dei semi, ma è anche possibile propagare la pianta tramite talee.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla coltivazione del cactus coda di cane

20. Cactus peyote

gio_lai_1972

Nome botanico : Lophophora williamsii

La germinazione dei semi di Peyote è un processo relativamente semplice. Un metodo efficace per la germinazione dei semi consiste nel garantire un'adeguata ventilazione e nel consentire la ventilazione due o tre settimane dopo la germinazione dei semi.

21. Mammillaria compressa

iriepigmenti

Nome botanico : Mammillaria compressa

La Mammillaria compressa può essere coltivata da semi o dividendo le propaggini.

22. Coryphantha macromeris

lukerativehussla

Nome botanico : Coryphantha macromeris

La Coryphantha macromeris è un tipo di cactus appartenente alla famiglia delle Cactaceae e non comunemente diffuso. La pianta ha un modello di crescita che si traduce in bassi tappeti o cumuli emisferici. Può essere coltivata attraverso l'uso di semi o talee.

23. Mammillaria glassii

kenbo_no_cactus

Nome botanico : Mammillaria glassii

Il M. glassii è un cactus piccolo, di forma rotonda, che tende a raggrupparsi e a produrre rami multipli. È possibile coltivare il M. glassii utilizzando semi, propaggini o talee.

Ecco la migliore guida alla cura e alla coltivazione dei cactus a foglia di felce

24. Echinopsis oxygona

lelopindesoisick

Nome botanico : Echinopsis oxygona

L'Echinopsis oxygona fa parte di un gruppo di cactus che hanno un alto tasso di riproduzione. L'approccio più affidabile per la coltivazione di questa pianta è l'uso di propaggini, anche se è possibile propagarla anche con i semi.

25. Cactus ad artiglio d'aquila

Nome botanico : Echinocactus horizonthalonius

Questo cactus, che si aggiunge alla nostra lista dei Migliori Cactus da Coltivare da Semi, può essere coltivato sia seminando i suoi semi che attraverso tecniche di innesto. Tuttavia, piantare i suoi semi è l'approccio più semplice alla coltivazione di questa specie di cactus.

26. Ferocactus peninsulae

Zio.cactus

Nome botanico : Ferocactus peninsulae

Il Ferocactus peninsulae è un affascinante cactus originario dei deserti della Baja California Sur, in Messico. Questa specie di cactus ha un fusto globoso o a forma di botte con evidenti creste.

27. Mammillaria hahniana

cactusmonsterz

Nome botanico : Mammillaria hahniana

Appartenente alla famiglia delle Cactaceae, la Mammillaria hahniana è un ricercato cactus a soffio di polvere che prospera alla luce del sole e richiede poca manutenzione. Questa specie di cactus è particolarmente appariscente, con i suoi steli rotondi solitari ornati da fiori rosso-viola.

28. Notocactus magnificus

mariocactus

Nome botanico : Notocactus magnificus

La propagazione del Notocactus magnificus può avvenire in due modi: per seme o per talea. La propagazione per seme è un processo semplice che prevede la semina dei semi in un terriccio sabbioso e la conservazione della pianta in un ambiente ad alta umidità.

Scopri qui i fatti e le informazioni sulla coltivazione del cactus Jumping Cholla

29. Mammillaria longimamma

un_cactus_it_madrid

Nome botanico : Mammillaria longimamma

La Mammillaria longimamma è un cactus perenne comunemente utilizzato come pianta ornamentale grazie alla sua tolleranza alla siccità e alla capacità di crescere in condizioni aride come i deserti. Può essere coltivato a partire dai semi.

30. Echinopsis eyriesii

Nome botanico : Echinopsis eyriesii

Grazie alle sue dimensioni ridotte e alle semplici esigenze di manutenzione, questo cactus è una scelta eccellente per il giardinaggio in interni. Può prosperare in uffici ben illuminati, portando un tocco di colore e vivacità in ambienti altrimenti monotoni, il che lo rende uno dei migliori cactus della lista dei migliori cactus da coltivare da seme.

31. Cappello da vescovo

Nome botanico : Astrophytum myriostigma

Con il suo design a forma di stella e l'aspetto a cupola, questa varietà di cactus è visivamente sorprendente. Se coltivato all'aperto, può crescere più di un metro di altezza e raggiungere un diametro di 20 centimetri. La pianta ha in genere da tre a sette costole pronunciate, che aggiungono al suo aspetto distinto.

32. Parodia scopa

cactusslovee

Nome botanico : Parodia scopa

La Parodia scopa è una specie di cactus che vanta suggestivi fiori gialli e spine argentate. Questo cactus può essere propagato tramite semi, talee o polloni radicali (se reperibili). Non è particolarmente impegnativo da coltivare a partire dai semi.

Ecco la nostra Guida alla cura e alla coltivazione del cactus Boobie

Domande frequenti

1. Quando piantare i semi di cactus?

Per ottenere i migliori risultati, seminate alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera, in modo da dare alle piantine tutto il tempo necessario per crescere durante l'estate e per creare un forte apparato radicale prima dell'inverno. Se vivete in un clima caldo e privo di gelate, potete propagare i semi in qualsiasi momento, tranne che in piena estate. Anche in questo caso, l'inverno e la primavera sono le stagioni migliori per la coltivazione dei cactus a partire dai semi.

2. Qual è il tempo di germinazione dei semi di cactus?

Il tempo di germinazione dei semi di cactus dipende dalla specie e dal clima. Se i semi di cactus sono coltivati in casa o in un luogo coperto come il balcone, germineranno più velocemente rispetto ai semi piantati all'aperto. L'ambiente controllato all'interno della casa farà germogliare i semi in poche settimane.

Ecco 12 semplici suggerimenti per la germinazione dei semi per far crescere ogni seme

I semi di cactus piantati all'aperto (se le condizioni di crescita rimangono stabili e ideali) impiegheranno da 3 settimane a diversi mesi, a seconda del tipo di specie e delle condizioni di crescita. I semi rimarranno dormienti nel terreno fino a quando non si verificheranno l'umidità e la temperatura ideali, il che è imprevedibile.

3. Come sterilizzare i semi di cactus?

I semi di cactus devono essere sterilizzati, ben drenati e il più possibile privi di parassiti. Acquistate un terriccio appositamente formulato per la coltivazione dei cactus. Il normale terriccio non è sufficiente per i semi di cactus e li esporrà ai batteri, con conseguente scarsa germinazione e marciume radicale.

Scopri come trattare il marciume delle radici nelle piante d'appartamento come un professionista qui




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.