Come coltivare e curare l'Anthurium Regale

Come coltivare e curare l'Anthurium Regale
Eddie Hart

Scopri tutto su Come coltivare e curare l'Anthurium Regale in semplici passi e coltivate questa meraviglia a casa vostra!

Anthurium Regale Questa guida fornisce consigli e suggerimenti essenziali per la coltivazione e la cura della pianta.

Leggi qui la guida alla cura e alla coltivazione dell'Anthurium Crystallinum

Informazioni sull'Anthurium Regale

Reddit

Anthurium Regale è un membro della famiglia delle Araceae e del genere Anthurium, noto anche come Laceleafs, tail flowers e flamingo flower species. Queste piante d'appartamento sono originarie del Perù, in particolare della regione tropicale lungo il margine della Cordigliera delle Ande, e possono essere coltivate come piante d'appartamento o coltivate all'aperto nelle regioni temperate.

L'infiorescenza dell'Anthurium Regale è composta da una spata e da uno spadice, con la spata che è una foglia delicata e lo spadice che ha una consistenza coriacea. Lo spadice viene spesso scambiato per il fiore, ma non è il fiore vero e proprio. I veri fiori sono piccoli e crescono tipicamente lungo lo spadice, che contiene fiori bisessuali con organi riproduttivi comuni.

Scopri come coltivare e curare l'Echeveria elegante qui

Propagazione dell'Anthurium Regale da talea

Per propagare una pianta di Anthurium Regale tramite talea di fusto, è possibile seguire i seguenti passaggi:

  • Ottenere una sana Anthurium Regale e individuare uno stelo lungo almeno 4-6 pollici con 2-3 serie di foglie.
  • Con le forbici da potatura tagliate il fusto con un angolo di 45 gradi, assicurandovi di includere una parte del fusto della pianta madre.
  • Preparate un vaso di argilla largo 8-10 pollici con un terriccio ben drenante, lasciando 1/4 del vaso vuoto per consentire l'irrigazione. Assicuratevi che il vaso abbia dei fori di drenaggio sul fondo.
  • Scavate una buca al centro del terreno, profonda circa 5 cm.
  • Posizionare l'estremità tagliata del Anthurium Regale La talea viene inserita nella buca e ricoperta con il terriccio supplementare, premendo delicatamente per far sì che la talea rimanga in posizione.
  • Trovate un luogo con luce e umidità controllate per collocare la talea.

    Attendere 4-6 settimane finché la talea non sviluppa le radici, che possono essere controllate tirando delicatamente il gambo.

  • Una volta che le radici si sono formate, si può iniziare ad annaffiare. Anthurium Regale secondo le necessità, facendo attenzione a non esagerare con l'acqua.

Ecco le migliori varietà di Anthurium bianco

Requisiti per la coltivazione dell'Anthurium Regale

Luce solare

Anthurium Regale prospera in aree ben illuminate, ma la luce diretta del sole non è la sua preferenza, poiché non è in grado di sopportare periodi prolungati di luce solare diretta.

Hanno una migliore tolleranza per i luoghi parzialmente ombreggiati, soprattutto durante la stagione invernale.

È fondamentale notare che l'Anthurium Regale preferisce un'esposizione alla luce solare indiretta da moderata a luminosa. Inoltre, 2-3 ore di esposizione alla luce solare diretta del mattino possono fare miracoli per la sua crescita.

Suolo

Per Anthurium Regale È fondamentale utilizzare un terreno ben drenante, umido e ricco di sostanze nutritive, evitando quelli troppo secchi, fangosi o sabbiosi.

Le miscele commerciali che combinano più substrati sono adatte a queste piante. Un buon terriccio per questa pianta dovrebbe includere una combinazione di muschio di torba, perlite, vermiculite e una piccola quantità di sabbia o corteccia.

Il livello di pH ideale per il terreno dovrebbe essere neutro, intorno a 6,6 - 7,5.

Guarda anche: Perlite Vs. Vermiculite

Scoprite qui come modificare il pH del vostro terreno

Acqua

Innaffiate il vostro Anthurium Regale una o due volte alla settimana, a seconda della temperatura, dell'umidità e di altri fattori di crescita.

Lasciate che il terreno diventi moderatamente asciutto tra un'annaffiatura e l'altra, ma non lasciatelo mai asciugare completamente.

Controllare sempre il terreno prima di annaffiare per assicurarsi che non sia eccessivamente secco. Durante l'estate potrebbe essere necessario annaffiare più frequentemente, mentre in inverno potrebbe essere sufficiente una volta ogni due settimane.

Scopri come coltivare gli Anthurium in acqua qui

Temperatura

Anthurium Regale preferisce un intervallo di temperatura compreso tra i 60 e i 70 gradi Fahrenheit (15°C - 21°C), e l'esposizione a temperature inferiori a questo intervallo potrebbe non essere adatta alla pianta.

È consigliabile trasferire la pianta in una zona più calda quando la temperatura scende al di sotto dei 55 gradi Fahrenheit (13°C) per garantirne il benessere.

Umidità

Anthurium Regale Le piante da fiore hanno bisogno di un'adeguata umidità per crescere. Il livello di umidità ideale per queste piante è compreso tra il 70% e l'80%.

Per aumentare l'umidità, posizionare un vassoio di ciottoli d'acqua sotto il vaso. Inoltre, anche un umidificatore vicino alla pianta può aiutare a mantenere il livello di umidità desiderato.

Ecco i modi per aumentare l'umidità delle piante d'appartamento che funzionano

Cura dell'Anthurium Regale

plantstika

Fertilizzante

Concimazione Anthurium Regale con un fertilizzante ben bilanciato, come una miscela 10-10-10 o 20-10-20. Nutrite la pianta una volta ogni 4-5 settimane dopo aver diluito il fertilizzante a metà della sua forza.

Guarda anche: 21 rampicanti a crescita rapida

Inoltre, un fertilizzante con microelementi e micronutrienti come ferro, rame e zinco è utile per la longevità della pianta.

Ecco i fertilizzanti ricavati dalle erbacce

Rinvaso

Rinvaso più vecchio Anthurium Regale È un'ottima idea inserire ogni 2-3 anni una miscela di terriccio fresca e permeabile all'aria. La primavera è il momento ideale per farlo, poiché favorisce la crescita dei germogli.

Quando si rinvasa, utilizzare un vaso di almeno il 20% di diametro in più rispetto al precedente.

Potatura

Potatura periodica di Anthurium Regale Il fatto di lasciare che la crescita più vecchia rimanga sulla pianta può causare l'incurvamento del fusto e una crescita stentata.

  • Iniziate a rimuovere le foglie e gli steli morti o morenti, prestando particolare attenzione quando si maneggiano foglie e steli di fiori delicati.
  • Tagliate gli eventuali steli lunghi e sporgenti che tolgono la forma complessiva della pianta.
  • Tagliate tutti gli steli che sovraffollano la pianta o che competono per le sostanze nutritive.

Parassiti e malattie

Parassiti:

Anthurium Regale Le piante possono attirare afidi e cocciniglie, riconoscibili dalle zampe posteriori simili a quelle di un grillo o dalle macchie gialle/marroni sulle foglie. Per eliminarli, utilizzate un sapone insetticida o una soluzione di olio di neem.

Impara a usare l'aceto di sidro di mele per i parassiti qui

Malattie:

  • Marciume morbido: Il marciume molle è una malattia fungina che provoca macchie molli e impregnate d'acqua su foglie, steli e fiori delle piante da fiore. Anthurium Regale È causata dal fungo Pythium spp. e può diffondersi rapidamente se non viene trattata.
  • Marciume della corona: Il marciume della corona è una malattia fungina che colpisce la chioma di Anthurium Regale Il marciume della corona è causato dal fungo Phytophthora e può causare gravi danni alla pianta se non viene trattato. I sintomi del marciume della corona includono l'ingiallimento delle foglie, l'appassimento degli steli e la morte della chioma della pianta.
  • Macchia fogliare: La maculatura fogliare è una malattia fungina che provoca macchie marroni sulle foglie di Anthurium Regale È causata dal fungo Cercospora zeae-maydis e può diffondersi rapidamente se non viene trattata.
  • Peronospora fungina: La peronospora fogliare è una malattia fungina che provoca ingiallimento, appassimento e distorsione delle foglie. È causata dal fungo Colletotrichum gloeosporioides e può diffondersi rapidamente se non viene trattata.

Per tenere a bada queste malattie, evitate di annaffiare eccessivamente la pianta e assicuratevi che riceva molta circolazione d'aria e luce soffusa.

Scopri come forzare gli Anthurium a fiorire più velocemente qui




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.