Coltivazione dell'albero di Ginkgo Biloba

Coltivazione dell'albero di Ginkgo Biloba
Eddie Hart

Scoprite come coltivare l'albero di Ginko Biloba, coltivazione del ginkgo biloba Questo bellissimo albero ornamentale diventerà presto uno degli alberi più belli del vostro giardino, una volta consolidato.

Zone USDA - 4-9

Altri nomi - Albero fossile, albero del capelvenere, albicocco d'argento giapponese, Baiguo, Bai Guo Ye, albero di Kew, Yinhsing, l'albero delle quaranta corone.

Difficoltà - Facile

Come coltivare il Ginkgo Biloba

Propagazione

L'albero di ginkgo può essere propagato da semi o da talee.

Guarda anche: Coltivare il bambù in vaso

Per la propagazione da talea è preferibile tagliare una talea lunga circa 10 cm e piantarla in un vaso con terriccio alleggerito con perlite.

Coprite con un telo di plastica e annaffiate regolarmente. Dopo che la talea ha attecchito, acclimatatela lentamente senza il telo e trapiantatela in un vaso più grande o in terra quando avrà superato il vaso attuale.

Leggi anche: Fatti sull'albero del Ginkgo Biloba

Piantare l'albero di Ginkgo Biloba

Le femmine formano frutti carnosi e il loro odore diventa rapidamente nauseante. Evitate di piantarle o piantatele lontano da casa vostra.

Piantare l'albero di ginkgo in autunno o in primavera. Preparare una buca di impianto della stessa profondità e larga il doppio della zolla. Interrare la zolla nella buca e annaffiare abbondantemente. Proteggere le giovani piante dalla siccità e dal sole cocente.

Requisiti per la coltivazione dell'albero di Ginkgo Biloba

Posizione

Ha una buona tolleranza al clima temperato e può sopportare una condizione semi-continentale. Necessita di pieno sole o di un'ombra molto leggera. È anche resistente ai venti.

Suolo

Per la coltivazione del ginkgo biloba non è richiesto un tipo di terreno specifico, ma il terreno deve essere ben drenato ma in modo che non si asciughi rapidamente; si noti inoltre che l'albero ha una lunga radice a fittone e richiede un terreno profondo.

È preferibile piantarla in un terreno leggero e ricco. Supporta i terreni leggermente calcarei, ma preferisce quelli neutri, limosi e leggermente argillosi. Se necessario, aggiungere sabbia per alleviare il terreno pesante e ricco di argilla e compost per modificare il substrato povero.

Irrigazione

Innaffiate regolarmente l'albero di Ginkgo biloba fino al suo insediamento nei primi 3 anni di crescita, mantenendo il terreno umido poiché la sua crescita è più lenta in un terreno asciutto, ma evitate i terreni umidi e pesanti.

Guarda anche: Come potare le melanzane per un raccolto eccezionale

Cura dell'albero di Ginkgo Biloba

Fertilizzante

In genere non è necessario concimare, ma per dare una spinta si può concimare in primavera utilizzando un fertilizzante bilanciato a lento rilascio contenente azoto, fosforo e potassio (N-P-K), secondo le istruzioni dell'etichetta. È adatto un fertilizzante bilanciato 10-10-10. Anche l'applicazione annuale di compost o letame è utile per la pianta.

Pacciamatura

La pacciamatura è essenziale per coltivazione del ginkgo biloba In estate per preservare l'umidità e in inverno per proteggere le radici dal freddo.

Potatura

Il Ginkgo biloba è un albero bellissimo, che non richiede ulteriori potature a meno che non si voglia controllare la sua forma o le sue dimensioni.

Parassiti e malattie

Le malattie sono rare, poiché il ginkgo biloba è una pianta molto resistente. Le cocciniglie potrebbero attaccarlo: per controllarle, provate a spruzzare una miscela di olio vegetale e sapone liquido per piatti in proporzione uguale, diluita in un cucchiaino per 150 ml di acqua.

Leggi anche : Cura e coltivazione del muschio spagnolo




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.