Coltivare l'okra in vaso

Coltivare l'okra in vaso
Eddie Hart

Se conoscete Come coltivare l'okra in contenitore, allora la raccolta per la maggior parte dell'anno è un compito facile! Impariamo tutto su Coltivare l'okra in vaso!

L'okra, chiamata anche dito di donna, è un ortaggio tropicale di stagione calda dal sapore unico e terroso come nessun altro ortaggio. Il suo fogliame delicato e i suoi fiori vistosi assomigliano all'ibisco, il che la rende anche un'ottima pianta ornamentale! Se volete aggiungerla al vostro orto, ecco tutte le informazioni su Coltivare l'okra in vaso!

Scopri i migliori ortaggi estivi da coltivare in vaso qui

Scelta del vaso per la coltivazione dell'okra

Per la coltivazione del gombo, scegliete un vaso di almeno 10-12 pollici di larghezza e profondità. Potete scegliere un materiale a piacere. È meglio scegliere un vaso di colore nero se vivete in un clima freddo, poiché il gombo ama il calore e il colore nero lo assorbe.

Piantare i semi di gombo

carosello

Il primo passo per coltivare il gombo è procurarsi i semi. Potete coltivare qualsiasi varietà di gombo in vaso, ma è meglio scegliere quello nano. Se vivete in un clima con estati brevi, cercate varietà che maturino velocemente.

Il migliore Tempo di semina del gombo La coltivazione dell'okra è possibile tutto l'anno se si vive in una zona con temperature superiori ai 13-16°C. La coltivazione dell'okra è possibile tutto l'anno se si vive in una zona con Zone USDA 9-11 o altre regioni subtropicali o tropicali.

A causa della sua lunga radice a fittone, il gombo non si trapianta bene. Dovrete quindi piantare direttamente i semi nel contenitore o procurarvi un vaso biodegradabile. Seminate 2-3 semi di gombo a una profondità di mezzo pollice o un pollice in ogni vaso. Innaffiate con uno spruzzatore e tenete i semi in un luogo luminoso e caldo. Il substrato deve rimanere umido finché i semi non germogliano.

Guarda anche: Il succo di sottaceti fa bene alle piante

La germinazione avviene in 5-14 giorni dalla semina.

Scoprite come avviare un orto sul balcone

Le migliori varietà di gombo da coltivare in vaso

Baby Bubba Hybrid, Cajun Delight, Blondy, Perkins Long Pod, Silver Queen, Clemson Spineless e Star of David sono le migliori da coltivare per un raccolto abbondante.

Requisiti per la coltivazione del gombo in vaso

Guarda anche: 62 Migliori palme della Florida

Posizione

Scegliete un luogo che riceva il pieno sole (sono essenziali almeno 5-6 ore di luce). Come i pomodori e i peperoni, il gombo richiede molta luce solare per produrre bene.

Suolo

Il terriccio da utilizzare deve essere argilloso, friabile e ben drenante. Optate per un terriccio privo di sostanze organiche e aggiungete molto compost o letame di mucca stagionato per fornire un apporto costante di sostanze nutritive alla vostra pianta di gombo.

Irrigazione

Per crescere al meglio, l'okra ha bisogno di un terreno leggermente umido. Innaffiate regolarmente per mantenere il terreno uniformemente umido, soprattutto dall'inizio del periodo di fioritura fino alla produzione. Assicuratevi che il terreno di coltura non si asciughi mai completamente.

Temperatura

La coltivazione del gombo è estremamente semplice, ma richiede calore: la pianta può crescere a una temperatura superiore ai 10° C, ma per fiorire e fruttificare in abbondanza la temperatura ideale deve aggirarsi tra i 70 e i 95° C.

Può tollerare bene le temperature più alte, ma non riesce a crescere quando la temperatura inizia a toccare livelli più bassi.

Scoprite qui i migliori ortaggi in contenitore da coltivare

Cura della pianta di gombo

Fertilizzazione

Per apportare ulteriori sostanze nutritive, mescolate al terreno del letame, che potete anche distribuire lateralmente alla pianta. Inoltre, potete aggiungere del fertilizzante bilanciato al momento della semina.

Quando la pianta raggiunge un'altezza di 5-6 pollici, applicare nuovamente una dose di fertilizzante bilanciato. Tenete presente che se il terreno è ricco di azoto, può favorire la crescita vegetativa a scapito della fruttificazione, quindi mantenete l'equilibrio.

In seguito, nutrire la pianta con un fertilizzante a basso contenuto di azoto, come N-P-K 5-10-15 o 6-12-12.

Impollinazione

L'okra è autoimpollinante, quindi non è necessario preoccuparsi dell'impollinazione.

Pizzicotti e guarnizioni

Potete pizzicare la cima della vostra pianta di gombo una o due volte quando è giovane e poi non dovrete preoccuparvi molto di pizzicare o cimare perché queste piante crescono fino a un'altezza massima di 4-6 piedi.

Parassiti e malattie

L'okra è soggetta all'avvizzimento da fusarium, all'attacco di nematodi, afidi e mosche bianche. Anche le cocciniglie influiscono sulla crescita della pianta. Tuttavia, questi parassiti danneggiano le piante coltivate in grandi quantità. Come si sta Coltivare il gombo in vaso è possibile controllarli facilmente.

Scoprite come fare il sapone insetticida biologico qui

Raccolta dell'okra

orto.dubai

L'okra richiede una raccolta frequente: fiorisce dopo circa due mesi dalla semina e i frutti iniziano a comparire 5-7 giorni dopo la fioritura, ma bisogna aspettare che diventino lunghi 3-5 pollici. Raccogliete l'okra quando è ancora tenera, altrimenti diventa fibrosa e inadatta al consumo.

Scopri come coltivare la Luffa in contenitore qui




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.