Coltivare l'astragalo

Coltivare l'astragalo
Eddie Hart

Coltivare l'astragalo È facile e divertente se si conoscono tutti i dettagli. Per aiutarvi, ecco le informazioni dettagliate su Come coltivare l'astragalo!

shutterstock/Starover Sibiriak

L'astragalo è un'erba molto diffusa in medicina, originaria della Cina e della Mongolia, molto apprezzata come stimolante immunitario. Vediamo come coltivare facilmente l'astragalo in casa.

Nome botanico: Astragalo membranaceo

Altri nomi: Astragale, Astragale à Feuilles de Réglisse, Astragale Queue-de-Renard, Astragale Réglissier, Astragali, Astragalo, Astragalus Membranaceus, Astragalus mongholicus, Astragli Membranceus, Beg Kei, Bei Qi, Buck Qi, Astragalo cinese, Huang Qi, Huang Se, Hwanggi, Veccia mariana membranosa, Veccia mariana, Latte mongolo, Ogi, Phaca membranacea, Radix Astragali, Radix Astragalus, Réglisse Bâtarde, RéglisseSauvage.

Scoprite qui alcune piante d'appartamento sicure per gli animali domestici

Che cos'è l'astragalo?

shutterstock/Starover Sibiriak

È una pianta erbacea perenne della famiglia delle leguminose. Ha un breve fusto verticale o rialzato, densamente ricoperto di foglie imparipennate. L'infiorescenza è un denso pennello di fiori giallastri dall'aspetto che ricorda quello dei piselli, che dopo la maturazione si trasformano in fagioli ovali o a forma di uovo.

È facile da coltivare e ha molti usi medicinali, e il suo aspetto decora armoniosamente i paesaggi.

Propagazione e coltivazione dell'astragalo

shutterstock/WH_Pics

I semi di astragalo necessitano di un trattamento. Per prima cosa, è necessario raschiare il rivestimento duro dei semi. Potete farlo strofinando leggermente i semi su carta vetrata. Raschiando il guscio duro esterno si accelera la germinazione. Tuttavia, assicuratevi che l'interno del seme non venga danneggiato durante il processo.

Guarda anche: 31 fantastiche idee di fioriere per barili di whisky + come realizzare una fioriera per barili di whisky

Il passo successivo è quello di mettere i semi a bagno in acqua tiepida per una notte, dopodiché rimuoverli dall'acqua e piantarli.

Coltivare l'astragalo

shutterstock/Gherzak

Per il substrato di coltura si può utilizzare una miscela di partenza di buona qualità oppure prepararla da sé. I semi devono essere prima piantati all'interno. Piantate i semi in un piccolo vaso o in un vassoio per semi profondo almeno 5 cm.

Piantate i semi a un centimetro di profondità e mantenete il terreno uniformemente umido ma non umido fino alla germinazione. Trasferiteli in vasi più grandi una volta che i semi sono germogliati e le piantine sono alte qualche centimetro. Sarebbe meglio tenere il vaso in un luogo che riceva la luce del sole al mattino.

Maneggiare la pianta con cura per evitare di danneggiare le radici. Posizionare la pianta in un luogo che riceva molta luce solare. Piantare all'aperto in primavera, solo quando il pericolo di gelate è passato.

Ecco alcuni segreti meglio custoditi per coltivare piante d'appartamento grandi e sane

Come coltivare l'astragalo in vaso

È anche possibile coltivare l'astragalo in vaso, ma è importante posizionarlo in un vaso di colore chiaro per evitare che le temperature montino vasi neri. Usate un vaso di 6-8 pollici per la pianta.

Requisiti per la coltivazione dell'astragalo

shutterstock/Kirsanov Valeriy Vladimirovich

Posizione

Cresce meglio in una posizione soleggiata, ma è possibile piantarla anche in un luogo che riceve ombra nel pomeriggio, assicurandosi che riceva luce intensa per 2-3 ore al giorno.

Suolo

L'astragalo cresce bene in un terreno relativamente ricco e leggermente umido, con un livello di pH intorno o appena superiore a 7. Scegliete un terriccio di buona qualità e ben drenante.

Irrigazione

Assicuratevi che il terreno sia sempre un po' umido. Innaffiate la pianta quando lo strato superiore del substrato di coltivazione risulta un po' asciutto al tatto. Non lasciate che il terreno si asciughi completamente e non innaffiate troppo l'erba.

Cura dell'astragalo

shutterstock/Carl Ning

Fertilizzante

Ogni mese, pacciamare la pianta con compost o letame ben tritato, che fungerà anche da fertilizzante.

È sufficiente concimare con un fertilizzante organico naturale, ma se la pianta non cresce bene è bene usare un fertilizzante bilanciato a lento rilascio secondo le istruzioni del prodotto.

Se si intende utilizzare la pianta per uso medicinale, evitare l'uso di fertilizzanti inorganici e pesticidi in prossimità della pianta. I fertilizzanti e i pesticidi, se utilizzati in prossimità della pianta, possono influenzare e modificare la composizione chimica della pianta tanto da influenzare chiunque ne assuma una dose medica.

Potatura

Gli astragali sono piante perenni e diventano rapidamente invasivi in condizioni favorevoli. È importante eseguire una potatura annuale per mantenerli in forma desiderabile.

Raccolta

Raccogliere le radici dopo che la pianta ha raggiunto i tre anni di età. Dopo la raccolta, pulire e lavare le radici con acqua calda, affettarle e asciugarle per un uso successivo.

Per mantenere la pianta in vita, raccogliere non più del 30% delle piccole radici periferiche, lasciando intatta la radice principale.

Guarda anche: Coltivare piante di calendula illimitate da Just Petals

Ecco come realizzare un fertilizzante fai-da-te con gli avanzi di cucina.

L'Astralagus è sicuro per i gatti?

Sì, l'erba è del tutto sicura per i gatti e anche se accidentalmente ne mordicchiassero le poche foglie, non provocherebbe alcun danno.

L'Astralagus fa bene ai polmoni?

L'astragalo è una delle erbe più potenti, ampiamente utilizzata in una varietà di tonici polmonari. È anche un'ottima erba per aumentare la resistenza contro le infezioni respiratorie e trova impiego nella cura dell'osteoartrite e dell'asma.

Consultate il nostro articolo Come riparare gli steli piegati di qualsiasi pianta d'appartamento qui




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.