7 segreti per coltivare gli spinaci più dolci e meno amari nell'orto

7 segreti per coltivare gli spinaci più dolci e meno amari nell'orto
Eddie Hart

Ecco la top I segreti per coltivare gli spinaci più dolci e meno amari Continua a leggere per goderti il raccolto più saporito!

Con il nostro I segreti per coltivare gli spinaci più dolci e meno amari potete essere certi di coltivare il raccolto più tenero e saporito nel vostro giardino o nell'orto a spazio limitato!

Imparate a coltivare gli spinaci in contenitore e a curarli qui

I segreti per coltivare gli spinaci più dolci e meno amari

1. Scegliere la varietà giusta

Sebbene gli spinaci siano una verde foglia nutriente, contengono acido ossalico che può lasciare un sapore amaro in bocca. Tuttavia, esistono alcune varietà che ne contengono meno: provate a coltivare gli spinaci Baby Bloomsdale, Viroflay, Bloomsdale Long Standing, Tyee, Red Cardinal, Medania, Corvair, Olympia e Melody per ridurre l'amaro.

Scopri qui i 28 migliori tipi di spinaci da coltivare in vaso

2. Scegliere il tipo giusto

Per ottenere gli spinaci dal sapore più dolce, scegliete sempre quelli a foglia liscia, caratterizzati da foglie lisce e di colore verde intenso, noti anche come spinaci a foglia piatta o baby.

Per evitare di coltivare spinaci dal sapore amaro, evitate di coltivare gli spinaci salati, popolari per il loro utilizzo in cucina, che offrono un sapore più intenso e una consistenza leggermente croccante.

3. Impianto nella giusta posizione

Seguite questa semplice regola per coltivare le foglie di spinaci dolci. non esporlo alla luce del sole per tutto il giorno perché si ottengono foglie più lunghe e più grandi, che alla fine diventano amare.

L'ideale è tenere gli spinaci in un punto in cui ricevano una luce solare parziale per 5-6 ore e poi l'ombra per il resto della giornata.

4. Evitare un eccesso di fertilizzanti ricchi di azoto

Tenete presente che un eccesso di azoto può dare origine a spinaci dal sapore amaro, in quanto favorisce una crescita rigogliosa del fogliame, che si traduce in foglie più grandi e amare.

Guarda anche: 24 Fittonie più belle che si possano coltivare

È buona norma nutrire la pianta con un fertilizzante diluito o una miscela con meno azoto con minore frequenza, per mantenere le foglie tenere, limitarne la lunghezza e rendere la pianta più cespugliosa.

5. Non innaffiare eccessivamente

L'eccesso d'acqua può causare l'amarezza delle foglie di spinaci, perché quando il terreno è troppo umido le radici non riescono ad assorbire le sostanze nutritive necessarie per una crescita sana.

Per evitare che ciò accada, annaffiate sempre le piante di spinaci quando il terreno è leggermente asciutto ed evitate di annaffiare troppo.

6. Raccogliere le foglie giovani e tenere

Durante la raccolta della pianta, seguite la semplice regola di tagliare le foglie quando hanno una lunghezza di circa 15 centimetri: a questa lunghezza sono più tenere, il che le rende dolci e morbide.

Se lasciate crescere le foglie, queste diventeranno più lunghe, dure e amare, rovinando il gusto e l'esperienza del sapore.

Guarda anche: 22 tipi di varietà di Pothos

7. Raccogliere prima dell'imbullonamento

È necessario raccogliere gli spinaci prima della fioritura, perché è il momento in cui la pianta inizia a fiorire e va a seme. La fioritura significa la fine del ciclo di crescita degli spinaci, che diventano amari e immangiabili.

Raccogliendo gli spinaci prima della maturazione, si otterrà il massimo del sapore e del nutrimento dalla pianta.

Suggerimento per cucinare gli spinaci dal sapore dolce

Per esaltare il sapore dolce degli spinaci, fateli saltare in un po' di olio d'oliva e aglio a fuoco medio per circa 5 minuti. Potete anche aggiungere un po' di Parmigiano-Reggiano grattugiato fresco per aggiungere sapore e dolcezza.

In alternativa, è possibile mescolare gli spinaci con aglio schiacciato o radice di zenzero grattugiata per aggiungere sapore.

Sbollentare gli spinaci è un altro modo per ridurne l'amaro. Scopri i 3 modi migliori per farlo su wikiHow!

Date un'occhiata a Cose da sapere per coltivare gli spinaci in casa tutto l'anno qui




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.