13 migliori piante compagne del cavolfiore

13 migliori piante compagne del cavolfiore
Eddie Hart

Ecco l'elenco dei Le migliori piante compagne del cavolfiore per massimizzare la crescita e il sapore per garantire il miglior raccolto!

Selezionando l'opzione Le migliori piante compagne del cavolfiore è possibile migliorare la crescita, la salute e la produttività complessiva del giardino.

Guarda anche: La pianta in un libro

Consulta qui le 31 Migliori piante compagne per le melanzane

Le migliori piante compagne del cavolfiore

1. Salvia

Nome botanico : Salvia officinalis

La prima pianta compagna del cavolfiore è la salvia: il suo profumo terroso agisce da deterrente naturale per i parassiti, mentre i suoi delicati fiori azzurri attirano impollinatori benefici come vespe parassitoidi e sirfidi.

Per saperne di più sulla coltivazione della salvia in vaso, cliccate qui.

2. Finocchio

Nome botanico Foeniculum vulgare

Ogni parte del finocchio, compresi i suoi fiori gialli a ombrello, è commestibile e attrae insetti benefici come vespe parassitoidi, coccinelle, farfalle e api. Le coccinelle consumano gli afidi, mentre le vespe non infestanti prendono di mira afidi e bruchi di brassica.

Con un fabbisogno idrico moderato e radici profonde, il finocchio non pone problemi di concorrenza al cavolfiore.

Ecco come coltivare il finocchio in vaso

3. Aglio

Nome botanico : Allium sativum

L'aglio possiede un aroma forte e pungente che respinge i parassiti, rendendolo un'ottima pianta compagna del cavolfiore. In particolare, questo bulbo rilascia nel terreno composti di zolfo con proprietà antifungine, aumentando la resistenza dell'aglio e delle piante vicine ai funghi del suolo.

Ecco come coltivare l'aglio in casa

4. Issopo

Nome botanico : Hyssopus officinalis

Esistono due varietà di issopo perenne da considerare: l'issopo "vero" (Hyssopus officinalis) e l'issopo anice (Agastache foeniculum).

Tuttavia, se siete alla ricerca di una coltura trappola, l'issopo vero è la scelta ideale: attira i parassiti che si nutrono comunemente di cavolfiore, tra cui bruchi di brassica, coleotteri delle pulci e lumache.

Scopri i 50 migliori fiori recisi per il giardino da taglio qui

5. Cipolla

Nome botanico : Allium cepa

Le cipolle emettono un odore pungente che può aiutare a respingere parassiti come afidi, vermi del cavolo e mosche della carota, che sono parassiti comuni che possono colpire il cavolfiore, rendendole una delle migliori piante compagne del cavolfiore.

Guarda anche: 24 Fittonie più belle che si possano coltivare

L'interramento delle cipolle con il cavolfiore può ridurre il rischio di infestazioni di parassiti e minimizzare i danni alla coltura del cavolfiore.

Ecco tutto su come coltivare le cipolle in vaso

6. Calendula

Nome botanico Tagetes spp.

Le calendule sono note per il loro forte profumo, che respinge molti parassiti comuni che possono colpire il cavolfiore, come afidi, vermi del cavolo e mosche bianche. Il forte aroma delle calendule agisce come un deterrente naturale, contribuendo a ridurre il rischio di infestazioni di parassiti nel vostro raccolto di cavolfiore.

Inoltre, attirano insetti benefici, come coccinelle e sirfidi, che si nutrono di parassiti come afidi e bruchi. Piantando le calendule vicino al cavolfiore, si crea un ambiente invitante per questi insetti benefici, favorendo il controllo naturale dei parassiti nel giardino.

Ecco i migliori tipi di calendule + come coltivarle in vaso

7. Menta piperita

Nome botanico Mentha x piperita

La prossima pianta compagna del cavolfiore è la menta piperita, che attira parassiti come i bruchi di brassica, i coleotteri delle pulci e i nematodi, distogliendo la loro attenzione dalla coltura principale.

La fragranza della menta piperita non attira gli afidi e le tarme del cavolo, offrendo una protezione aggiuntiva al vostro giardino.

8. Aneto

Nome botanico : Anethum graveolens

L'aneto annuale viene spesso raccolto per le sue foglie profumate e finemente tagliate, che possono impedirne la fioritura. Le sue ombrelle, o capolini appiattiti, ornati da piccoli fiori gialli, attirano un'ampia varietà di insetti benefici.

Tra questi vi sono le api impollinatrici, le farfalle, i sirfidi, le coccinelle e le lucciole, che si nutrono di afidi. Inoltre, le vespe parassitoidi sono attratte dai fiori e vi depongono le uova, eliminando bruchi e afidi della brassica.

Ecco tutto sulla coltivazione dell'aneto in vaso

9. Nasturzio

Nome botanico : Tropaeolum spp.

Il nasturzio annuale commestibile aggiunge un tocco di bellezza come guarnizione sui piatti freddi d'estate. Il suo portamento strisciante aiuta a rinfrescare il terreno e a sopprimere le erbacce.

Il fogliame funge da calamita per afidi, scarafaggi e mosche bianche, distogliendo la loro attenzione dagli ortaggi in fase di maturazione. Il nasturzio è un'eccellente coltura trappola.

Ecco come coltivare il nasturzio in contenitore

10. Patata

Nome botanico Solanum tuberosum

Le patate e i cavolfiori hanno abitudini di crescita diverse: le patate crescono in verticale, mentre i cavolfiori hanno un'abitudine di crescita più compatta. Interponendoli, è possibile utilizzare in modo efficiente lo spazio nell'orto, massimizzando la resa per metro quadro.

Le patate sono note per la loro capacità di ombreggiare le erbe infestanti con il loro fitto fogliame. Piantando le patate accanto al cavolfiore, si crea un'area di impianto più densa, che può sopprimere naturalmente la crescita delle erbe infestanti.

Ecco come coltivare le patate in vaso

11. Timo

Nome botanico : Thymus vulgaris

Il timo ha un aroma forte che può aiutare a respingere i parassiti, come i vermi del cavolo, gli afidi e i coleotteri delle pulci, che sono parassiti comuni che possono colpire il cavolfiore.

Il profumo del timo può agire da deterrente naturale, riducendo il rischio di infestazioni di parassiti e minimizzando i danni al vostro raccolto di cavolfiori.

Il timo è un'erba che richiede poca manutenzione e che tollera diverse condizioni del terreno. Il suo apparato radicale profondo può contribuire a migliorare la struttura del terreno, arieggiandolo e migliorandone il drenaggio.

Per saperne di più sulla coltivazione del timo in contenitore, cliccate qui.

12. Origano

nybg

Nome botanico Origanum vulgare

L'origano ha forti composti aromatici che possono aiutare a respingere i parassiti, compresi i vermi del cavolo, gli afidi e i coleotteri delle pulci, che sono parassiti comuni che possono colpire il cavolfiore.

L'origano vicino al cavolfiore può consentire un comodo accesso alle foglie di origano fresco quando si cucina con il cavolfiore. La combinazione delle qualità aromatiche e salate dell'origano può esaltare il gusto dei piatti a base di cavolfiore.

Ecco come coltivare l'origano in vaso

13. Achillea

Nome botanico Achillea millefolium

I fiori di achillea sono noti per attirare insetti benefici come coccinelle, lucherini e vespe parassite, che predano i comuni parassiti del cavolfiore come afidi, bruchi e coleotteri, fornendo un controllo naturale dei parassiti.

L'achillea ha un fogliame denso che può aiutare a sopprimere la crescita delle erbe infestanti. Se piantata accanto al cavolfiore, la crescita densa dell'achillea può mettere in ombra le erbe infestanti, riducendo la competizione per le risorse come nutrienti, acqua e luce solare.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.