12 usi dell'olio di cocco in giardino & casa

12 usi dell'olio di cocco in giardino & casa
Eddie Hart

Esistono vantaggi di Usare l'olio di cocco per le piante? Continuate a leggere per saperne di più Usi dell'olio di cocco in giardino & casa !

Se vi state chiedendo se utilizzare Olio di cocco per piante è possibile o meno, allora la risposta è sì, lo è! Ecco alcune fantastiche Usi dell'olio di cocco in giardino e in casa per voi!

Scoprite qui gli usi dell'alcol per le piante

Utilizzo dell'olio di cocco per piante e giardino

1. Lubrificare gli attrezzi da giardinaggio

Per mantenere in buono stato utensili come forbici da potatura, tagliasiepi e pinze, è sufficiente applicare un po' di olio di cocco, che ne garantirà il funzionamento perfetto e l'assenza di ruggine.

Date un'occhiata al nostro post sulla pulizia degli attrezzi da giardino arrugginiti qui

2. Aggiungete lucentezza al fogliame!

katrina chambers

Strofinando un po' di olio di cocco sulle foglie delle piante si ottiene una bella lucentezza e si tengono lontani alcuni parassiti e infezioni come la muffa. Aggiungete qualche goccia di olio di cocco a un panno di cotone e strofinatelo delicatamente sulle foglie.

L'applicazione sul fogliame impedisce inoltre alle foglie di assorbire troppa umidità. Essendo ricco di proprietà microbiche e antimicotiche, aiuta anche a prevenire malattie e problemi fungini nelle piante.

Quando si usa l'olio di cocco sulle piante, assicurarsi di non posizionarle alla luce diretta del sole, poiché l'olio finirà per assorbire più calore dal sole e potrebbe bruciare le foglie.

Nota: Prima di applicarlo, fate un patch test su una delle foglie!

3. Produrre pesticidi biologici

Per eliminare cocciniglie, acari, afidi e bruchi, si possono preparare antiparassitari biologici con l'olio di cocco, che copre gli insetti e blocca i loro pori respiratori.

Cose che vi serviranno :

  • 2 tazze di olio di cocco
  • 1/2 tazza di sapone di Castiglia biologico
  • 1/2 cucchiaino di olio di neem (facoltativo)
  • Bottiglia spray
  • Vaso vuoto

Direzione :

Mescolare l'olio di cocco e il sapone di Castiglia nel barattolo vuoto. Chiudere il coperchio e agitare il barattolo finché non diventa bianco. Diluire la soluzione con un po' d'acqua e riempirla in un flacone spray.

Potete conservare questo antiparassitario per tre mesi. Evitate di usare questa soluzione su piante con foglie sottili o morbide.

4. Diserbante

shutterstock/Mike Pellinni

Eliminare le erbacce con l'olio di cocco senza danneggiare la natura e le piante utili. Mescolare in parti uguali olio vegetale e olio di cocco in una casseruola e scaldare a fuoco basso. Per rendere la soluzione più potente, si possono aggiungere anche 15-20 gocce di olio di neem.

Una volta che la soluzione si è raffreddata, trasferitela in un flacone spray. Agitatela bene prima dell'uso e spruzzatela sulle erbacce per eliminarle in modo biologico! Dovrete spruzzarla per 5-7 giorni di seguito.

5. Utilizzarlo per la pulizia

shutterstock/AfricaStudio

Aggiungete 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio a una ciotola di olio di cocco e usate la pasta per eliminare grana e sporcizia. Funziona benissimo in cucina e su altre superfici sporche!

6. Ottimo repellente per insetti e zanzare

shutterstock/Kwangmoozaa

Secondo lo studio pubblicato presso il Dipartimento di Agricoltura dell'Università del Nebraska, negli Stati Uniti, gli acidi grassi a catena media presenti nell'olio di cocco hanno mostrato un'attività repellente predominante fino a 96 ore nella calda estate.

Per renderlo più efficace, aggiungete 4-6 gocce di olio di neem a 50 ml di olio di cocco e applicatelo uniformemente sulle parti del corpo esposte prima di recarvi in un giardino o in una qualsiasi area in cui potrebbero esserci zanzare.

7. Scrub per il corpo

shutterstock/Julia Sudnitskaya

Mescolate l'olio di cocco con un po' di zucchero di cocco per fare il vostro scrub biologico per il corpo: applicatelo sulla pelle morta e strofinate per ottenere risultati lisci ed elastici!

Guarda anche: Coltivazione dell'albero di Ginkgo Biloba

8. Fornisce sollievo dalle scottature solari

shutterstock/theshots.co

Se avete subito una scottatura solare lavorando a lungo in giardino, l'applicazione di olio di cocco vergine sulla zona interessata vi darà un sollievo immediato, riducendo anche il gonfiore e il rossore.

Protezione solare naturale

Secondo questo studio, il valore SPF dell'olio di cocco è di circa 8, che protegge la pelle dai dannosi raggi UV del sole.

Mescolare quantità uguali di olio di cocco e di olio d'oliva e applicarlo sulle parti esposte del corpo fino a completo assorbimento, 20 minuti prima di uscire al sole.

9. Agisce come crema naturale per le zampe degli animali domestici

shutterstock/Olya Maximenko

Le zampe secche e screpolate degli animali possono essere fonte di preoccupazione: l'applicazione di olio di cocco sulle zampe le manterrà morbide, soprattutto nei mesi più freddi.

10. Lubrificare le ruote dentate

Guarda anche: 3 migliori fiori del mese di marzo e il loro significato

L'olio di cocco agisce come un super lubrificante, assicurando che le ruote rimangano al sicuro dalla ruggine e si muovano liberamente, senza problemi.

Aggiungete qualche goccia alle ruote dopo averle pulite e vedrete che si muoveranno senza problemi!

11. Efficace contro le zecche dei cani

Le proprietà antimicrobiche dell'olio di cocco forniscono un sollievo immediato ai cani contro le infezioni da zecche, pulci e acari della rogna. L'applicazione dell'olio di cocco vergine elimina anche questi parassiti nei cani ricoprendo il loro esoscheletro, che li soffoca e ne limita la mobilità.

Le proprietà antinfiammatorie dell'olio di cocco aiutano anche a guarire la pelle infiammata di cani e gatti e a migliorare il loro pelo.

Per renderlo più efficace, mescolare quantità uguali di olio di tea tree, neem, menta piperita e cocco e applicarlo sulla zona interessata.

12. Ottimo per capelli e pelle

shutterstock/Nuova Africa

L'olio di cocco è ricco di grassi essenziali che conferiscono alla pelle una consistenza liscia. Secondo uno studio, l'olio di cocco vergine (VCO) migliora i sintomi dei disturbi cutanei idratando e lenendo. L'attività antinfiammatoria del VCO sopprime i marcatori infiammatori e protegge la pelle migliorando la funzione di barriera cutanea.

Il VCO svolge inoltre un ruolo importante nell'invecchiamento cutaneo, nell'infiammazione e nella carcinogenesi, grazie alle sue proprietà antitumorali, antimicrobiche, analgesiche, antipiretiche e antinfiammatorie. Fornisce inoltre un'efficace protezione contro l'irradiazione UVB.

Prelevatene una quantità pari a un cucchiaio sul palmo della mano e applicatela sul viso e sulle parti del corpo con movimenti circolari fino al completo assorbimento da parte della pelle. Fatelo ogni giorno prima di andare a letto per ottenere i migliori risultati.

Secondo questo studio, l'olio di cocco, essendo un trigliceride di acido laurico (principale acido grasso), ha un'elevata affinità per le proteine del capello e, grazie al suo basso peso molecolare e alla sua catena lineare, è in grado di penetrare all'interno del fusto del capello, donandogli tutta l'idratazione e il condizionamento di cui ha bisogno per una buona salute.

Prima dello shampoo, massaggiare il cuoio capelluto con olio di cocco vergine tiepido e lasciarlo agire per 30-40 minuti per ottenere i migliori risultati.

Non perdetevelo!

  • Poiché l'olio di cocco si congela facilmente, usandolo sul fogliame si formerà uno strato duro nei mesi più freddi, che può essere potenzialmente dannoso per la pianta. È importante usarlo solo quando il clima è caldo.
  • Assicuratevi che l'olio che utilizzate sia puro, non miscelato con sostanze chimiche e privo di qualsiasi contaminazione. Scegliete sempre l'olio di cocco vergine.



Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.