11 migliori tipi di cavolo riccio

11 migliori tipi di cavolo riccio
Eddie Hart

Conoscere il Tipi di Kal e vi aiuterà a scegliere la migliore tra le verdure a foglia verde più salutari da coltivare nel vostro orto!

Il cavolo riccio è un concentrato di sostanze nutritive essenziali e coltivarlo nell'orto è un ottimo modo per ottenere i suoi benefici in modo fresco e biologico! Ecco alcune delle migliori Tipi di cavolo riccio si può crescere!

Consultate il nostro articolo sulla coltivazione del cavolo riccio in vaso qui

I migliori tipi di cavolo riccio

1. Cavolo riccio

Nome botanico: Brassica oleracea var. sabellica

Il cavolo riccio è il tipo più comune, con foglie verde brillante e arricciate. Ha un sapore pepato, simile a quello del cavolo, che può diventare piuttosto amaro se cotto troppo.

Suggerimenti per la coltivazione

Piantatela durante le stagioni fredde in pieno sole e mantenete il terreno umido.

2. Cavolo lacinato

Nome botanico: Brassica oleracea "Lacinato".

Il cavolo toscano, chiamato anche cavolo dinosauro, cavolo lacinato e cavolo nero, ha un colore verde intenso e foglie grandi, note per il loro sapore terroso e la consistenza gommosa. Suggerimenti per la coltivazione Piantatela prima dell'ultima data di gelo e tenete d'occhio le erbacce.

3. Cavolo cinese / Gai Lan

Nome botanico: Brassica oleracea var. alboglabra

Spesso utilizzato come sostituto dei broccoli, ha foglie piatte e anche un piccolo fiore. Ha persino il sapore dei broccoli ed è perfetto se consumato cotto.

Suggerimenti per la coltivazione

Richiede cure minime e si adatta bene a terreni ben drenanti e a temperature fredde.

4. Cavolo rosso / Cavolo viola

Nome botanico: Brassica oleracea 'Redbore'

Il nome Redbor kale deriva dalle sue foglie arruffate di colore rosso porpora e dal sapore simile a quello del cavolo; può essere consumato sia crudo che cotto e può anche essere un'ottima pianta ornamentale. Suggerimenti per la coltivazione Essendo un ibrido, resiste bene alle temperature rigide.

5. Cavolo scarlatto

Nome botanico: Brassica oleracea 'Scarlatto'

Il cavolo scarlatto ha un colore rosso-violaceo con foglie arricciate e frondose. È uno dei cavoli più dolci con un pizzico di sapore pepato e viene consumato soprattutto crudo.

Suggerimenti per la coltivazione

Mantenere il terreno ricco di sostanze nutritive organiche. È resistente al freddo.

6. Cavolo Tronchuda

Nome botanico: Brassica oleracea var. tronchuda

Ha foglie morbide e spesse, di colore verde-blu, con un sapore simile a quello del cavolo, che lo rende ideale per i succhi. È anche uno dei cavoli più facili da coltivare e da far germogliare.

Suggerimenti per la coltivazione

È una pianta abbastanza adattabile e si comporta bene sia in climi freddi che caldi.

7. Cavolo rosso russo

Nome botanico: Brassica oleracea var, vindis

I gambi rossi hanno foglie verde chiaro, morbide e a denti larghi che diventano verde scuro quando vengono cucinate. Si abbina perfettamente alle insalate e ha un alto contenuto di calcio e vitamina C.

Suggerimenti per la coltivazione

Facile da coltivare e altamente resistente a malattie e parassiti

8. Cavolo siberiano

Nome botanico: Brassica napus 'Siberiana'

Il cavolo siberiano è famoso per i suoi fiori gialli e ricchi di olio e per la consistenza gommosa delle sue foglie. La pianta è più strettamente imparentata con la rapa che con il cavolo e ha un sapore molto delicato. Suggerimenti per la coltivazione Può sopravvivere al freddo e ai parassiti 9. Cavolo scozzese riccio blu Vates

Nome botanico: Brassica 'Vates Blue Curled'

Presenta foglie estremamente ricce e di colore verde scuro, non solo deliziose ma anche ricche di vitamina A, calcio e fibre alimentari.

Suggerimenti per la coltivazione

Guarda anche: 6 problemi comuni dei gigli della pace e come risolverli

Ottima per i contenitori e lenta nell'imbullonare.

Guarda anche: 11 piante che attirano il denaro e portano fortuna in casa

10. Cavolo a bastoncino

Botanica nome : Brassica oleracea var. longata

Questa pianta può raggiungere i due metri di lunghezza e il suo fusto può essere utilizzato come bastone da passeggio dopo essere stato correttamente essiccato e laminato. Le sue foglie sono commestibili e hanno un sapore molto delizioso.

Suggerimenti per la coltivazione

Questa pianta richiede un terreno ben drenante, ma non deve temere bruchi e altri insetti.

11. Cavolo ornamentale

Botanica nome : Brassica oleracea var. acephata

Non solo per il suo utilizzo nelle insalate, ma anche per la sua bellezza: le grandi rosette di foglie rosa, rosse, viola o bianche sono davvero spettacolari.

Suggerimenti per la coltivazione

Cresce meglio in primavera o in autunno, mantenendo il terreno umido.




Eddie Hart
Eddie Hart
Jeremy Cruz è un orticoltore appassionato e un devoto sostenitore della vita sostenibile. Con un amore innato per le piante e una profonda comprensione delle loro diverse esigenze, Jeremy è diventato un esperto nel campo del giardinaggio in container, del giardinaggio indoor e del giardinaggio verticale. Attraverso il suo famoso blog, si sforza di condividere le sue conoscenze e ispirare gli altri ad abbracciare la bellezza della natura entro i confini dei loro spazi urbani.Nato e cresciuto nella giungla di cemento, la passione di Jeremy per il giardinaggio è sbocciata in giovane età mentre cercava conforto e tranquillità coltivando una mini oasi sul balcone del suo appartamento. La sua determinazione a portare il verde nei paesaggi urbani, anche dove lo spazio è limitato, è diventata la forza trainante del suo blog.L'esperienza di Jeremy nel giardinaggio in container gli consente di esplorare tecniche innovative, come il giardinaggio verticale, consentendo alle persone di massimizzare il proprio potenziale di giardinaggio in spazi limitati. Crede che tutti meritino l'opportunità di provare la gioia ei benefici del giardinaggio, indipendentemente dalla loro sistemazione abitativa.Oltre a scrivere, Jeremy è anche un consulente ricercato, che fornisce una guida personalizzata a privati ​​e aziende che desiderano integrare il verde nelle loro case, uffici o spazi pubblici. La sua enfasi sulla sostenibilità e le scelte eco-consapevoli lo rendono una risorsa preziosa nel greeningComunità.Quando non è impegnato a curare il suo lussureggiante giardino interno, Jeremy può essere trovato a esplorare i vivai locali, a partecipare a conferenze sull'orticoltura oa condividere la sua esperienza attraverso workshop e seminari. Attraverso il suo blog, Jeremy mira a ispirare e responsabilizzare gli altri a trascendere i vincoli della vita urbana e creare spazi verdi e vibranti che promuovano il benessere, la serenità e una profonda connessione con la natura.